Immersioni e GF

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio


    Nel senso che hai in mano il grafico relativo al tuffo ( 30minuti ... e massima a 195mt ) con il suo profilo decompressivo completo e la lista dei gas ? ( diluenti e non solo, pure quelli di BO con relative pressioni di esercizio e volume/tipo di bombole, piani di fuga ecc. ecc. )
    Nel caso, visto che se nei sei in possesso vuol dire che sono di dominio pubblico, sarebbe bello poterli condividere, se li vuoi pubblicare te ne sarei grato. ( non per questo poi chiunque lo potrebbe rifare ... )

    Il Mares Quad ha installato lo stesso programma del Nemo Wide ultima versione, era meglio la versione precedente, ma comunque bisogna "farci la mano e saperlo usare" ( senza offesa ...) nel senso che oltre ad essere molto conservativo, picchia giù duro quando non ci si attiene a quello che vorrebbe il subacqueo facesse: velocità di discesa programmate, deep stop previste, niente yoyo neppure di pochi metri ... insomma vorrebbe si facesse la quadra perfetta, praticamente impossibile. Nonostante ciò un profilo come quello di cui parlavi in altro post non può essere, per 30' a 50 ( di media, non penso che per mezz'ora tu starai solo e sempre a 53 metri costanti ... ), se settato correttamente e se funziona correttamente, ti dovrebbe far vedere un ascent time di circa 80 minuti con soste decompressive a partire da 9 metri, deco stop escluse, nel senso che da' per scontato che le si faccia. Questo sarà il profilo deco che vedrai al trentesimo minuto, cioè allo stacco, perchè te lo calcolerà tutto in aria. Il Quad non è un computer multimiscela vero e proprio, ma un computer "Nitrox" e quando calcola la tua risalita e deco conseguente non tiene conto dei 2 gas supplementari che tu hai eventualmente settato ( cioè, se tu vai in aria e hai settato anche ean 50 e ossigeno, il Quad non ne tiene conto finchè tu non li richiami e confermi, a differenza di un "vero" computer tecnico multimiscela ).

    Se farai tutto in modo perfetto, allora comincerà a tenerne conto e, di conseguenza, sarai fuori in circa 30 minuti rispetto agli 80 che in aria. ( cosa praticamente impossibile se non sei un robot, per cui almeno 40 minuti di ascent time te li spippi, come minimo, anche se ci sono in giro delle tabelle che per un tuffo del genere ti fanno uscire in "soli" 43 minuti dallo stacco dal fondo facendo tutto in aria, ma è roba vecchia e "tirata" )

    Comunque 30 minuti in aria a 53 metri non sono uno scherzo, meglio restare qualche minuto in più in acqua, anche a 3 metri ... .




    P.S. se interessa " il solo" grafico del megatuffospaziale di "Naumachos" sul Brandenburg ... è in giro
    Di Naumachos non ho tutto quello che mi chiedi (magari), ho solo quel che condivide con noi "amici" su facebook...quello è un super mega tuffo....avevo letto anche una intervista da lui rilasciata nel quale fà un commento sul profilo decompressivo che adotta, sfruttando la finestra dell'ossigeno come se fosse in CA...

    Per il profilo dell'altro post....53 mt è gia la media....la max prevista sarà 57...la nave non è in assetto di navigazione ma coricata sulla murata di dritta...prevediamo di fare un passaggio sotto la prua e poi continuare il profilo un pochino più alti.

    Si con questo computer devo imparare ad usarlo (nessuna offesa), anche secondo me le soste inizieranno da 9 metri...però non sono così fiducioso sul ASCENT TIME....secondo me uscirà un bel 99 minuti come nell'ultimo tuffo...naturalmente selezionando le altre 2 miscele ci sarà un bel taglio....abbiamo fatto una programmazione con software ed è previsto un RT di 73 minuti...aria ean40 e oxy
    Ultima modifica di Mercurio90; 10-06-2018, 21:18.

    Commenta


    • #17
      Come promesso butto giù 2 righe, ho veramente poco tempo, quindi perdonate le eventuali inesattezze.
      Quando potrò leggerò le castigate di Pirla di Turno....

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Tanto per curiosità, cosa intendi per tempi "ragionevoli" a 70m ? Della serie, io in chiuso direi che 30/35 minuti possano essere considerati tali, mentre in aperto la cosa sarebbe già "notevole", anche se fattibilissima ( fatta più volte) , ma siamo nella categoria rebreather ... .
      Credevo d'averlo scritto: deco intorno all'ora. Se per quello che devo fare, dove lo devo fare col 45/95 sto intorno ad 1 ora di deco non sto a cincischiare più di tanto, ha poco senso (IMHO).

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Per tuffi fondi ( ovviamente con "tempi impegnativi" visto che in chiuso non avrebbe senso andare a 100 per "staccare il cartellino" ) quindi adotti un altro algoritmo decompressivo, tipo uno a "controllo delle bolle" o diventi "solo" più o meno conservativo adoperando lo stesso algoritmo che usi quando ti fai i 70 con "tempi ragionevoli" ?
      Sempre Buhl, variano i GF se serve.

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Semplificando ... diciamo che adoperi il Bühlmann ZHL-16 ( B o C poco importa ... in questa discussione ) , passi da un 45/90 ad un 20/80 o ad un 75/75 ?
      Sono sicuro che hai riletto i numeri e conveniamo che hanno poco senso in questo contesto.

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Per quanto riguarda il GF di bailout dici che adoperi il meno conservativo tra quelli permessi dall'algoritmo che usi, quindi la mia richiesta/curiosità precedente era questa: assodato che parliamo proprio di una vera e propria "fuga verso la superficie", cioè di un "incidente" che ti costringe a dover per forza adoperare il gas del circuito aperto di emergenza che ti porti appresso ( quindi non siamo in un caso di gas sharing, pratica che io non condivido, o in un caso che ti permetta di rientrare nel loop una volta risolto il problema o che lo usi in manuale, ma di una vera e propria supersfiga tipo un corrugato tagliato .... ) e magari sei in acqua da solo ( meglio soli che ...) quale GF adotti? Un 99/99 e accetti il rischio o riesci a "restare calmo" ( bisognerebbe riuscirci sempre, ma ... ) e propendi per una risalita più "umana" come con un 30/90 che più o meno ricalca quello che potrebbe risultare adottando la mnemonica e quindi avresti "un'appoggio" in più?
      Premessa: i miei tuffi sono fatti sempre col mio buddy preferito: Me stesso.
      Comprese le rare volte che, qualcun altro, fa lo stesso tuffo, nello stesso posto, nello stesso momento...
      In un caso come quello che descrivi il GF "di fuga" è un 90/100, per 2 motivi:
      1) è quello che mi permette l'aggeggio elettronico che mi porto appresso (almeno uno dei 2).
      2) è un GF che ho testato diverse volte su tuffi (per me) fondi e mi ha permesso di uscirne relativamente pulito.

      Ciò non significa che in caso di guai si parte direttamente col 90/100, ma che è possibile passarci in qualunque momento.

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Quindi la mia domanda nelle famose 10 righe era questa: se ti vai a fare 25 minuti a 100 ( che per un profondista in chiuso è pane quotidiano ) e sai che per venirne fuori "bene" ti ci vogliono un paio d'ore abbondanti ( non ho davanti un software deco o altro ... sto' andando a braccio ), ti porti tutto il gas necessario a farlo (compresa una ragionevole scorta in più per ovviare ad altre sfighe varie tipo un rubinetto di una bombola di BO che non si apre o un erogatore che spara e te la svuota prima del previsto ... e si sa che la sfiga quando colpisce ci va' giù duro e all'ultimo secondo dei 25 minuti di fondo ... ) adottando un 30/90 o propendi già per portarti il gas di BO necessario al solo 99/99 dell'ultimo secondo di supersfiga ? ( ovviamente sempre con la ragionevole scorta appresso... )

      In buona sostanza, vai giù "leggero" il giusto per venirne fuori , accettando il surplus di rischio, o ti porti appresso un'autobotte di BO ?
      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Ragioniamo su qualcosa di concreto, vengo da 2 giorni sul DaNoli in cui io ho rivestito il ruolo più importante di tutti: divers supervisor, "er barcarolo"...
      Il relitto costringe ad una media sul fondo di 100m, c'è poco da cazzeggiare.
      Il team ha fatto per un tuffo 30min di fondo fuori a 195, il secondo 25min fuori in 165.
      Con Po2 max 1,2
      Non hanno usato Buhl, ma i tempi totali (non la "spalmatura" della deco) sono quelli di un GF 60/90 più o meno.

      In questo genere di tuffi "portarsi i gas di BO" ha un significato vago, può voler dire portarsi tutto addosso, portarlo in barca, seminarlo nel percorso.
      Non sono un istruttore reb, quindi posso evitare di partecipare alle paraculiadi e dire che bisogna assolutamente essere autonomi ecc, ecc. Tutto bello finché non li vedi in acqua...

      La prima scelta da fare per questo genere di tuffi sono il comandante della barca e, soprattutto, l'assistente dalla superficie.
      Fatta in maniera saggia questa scelta, organizzo il tuffo (compresi i GF) "dentro" una logistica che permetta di venire incontro a (quasi) tutte le emergenze. La scelta del tipo e quantità di gas trasportati sarà inquadrata in quest'ottica.
      Troppo lungo stare a spiegare i dettagli in un forum: ma sono sicuro che sai di che parlo.

      Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
      Non infierisco chiedendoti cosa ti porti appresso se vai a fare un 25 minuti a 120 ...
      Infierisci pure, mica mi offendo.
      Ci vuol poco a dire che è un tuffo che non ho mai pianificato, né prevedo di farlo se non per uno scopo, da queste parti non mi è mai capitata l'occasione, solo per staccare il cartellino mi interessa poco. Quando sarà ci perderò qualche po' di tempo.

      Parlando di Naumachos si è saliti di livello, è una cerchia di subacquei a cui non posso neanche aspirare, non avrei i numeri e "il manico" per farne parte.
      Ultima modifica di blu dive; 12-06-2018, 18:08.
      www.bludivecenter.com

      Commenta


      • #18
        Grazie per il tempo e la cortesia nel rispondere, per le castigate non mi compete, ci penseranno altri, se lo riterranno opportuno.
        ( cosa vuoi castigare ... sei un professionista con le idee chiare e poi ognuno va' in acqua come meglio crede, la pelle è sua, la pensa così anche il mio buddy abituale da sempre, me stesso anche sono in compagnia, la mia era "solo" curiosità tecnica tanto per ... )

        Averne di "barcaroli" così.

        Ciao

        Commenta

        Riguardo all'autore

        Comprimi

        danboss Per saperne di più su danboss

        Statistiche comunità

        Comprimi

        Attualmente sono connessi 29 utenti. 2 utenti e 27 ospiti.

        Il massimo degli utenti connessi: 187 alle 19:54 il 05-01-2017.

        Scubaportal su Facebook

        Comprimi

        Sto operando...
        X