GAV DTD 14light vs Bags sport DIR30

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • GAV DTD 14light vs Bags sport DIR30

    Ciao a tutti,
    preso da una mai sopita smania di acquisto (che si acutizza nei momenti con meno tuffi) in sto pensando di cambiare il mio gav ricreativo attuale (Mares pure sls) con uno tecnico con piastra in acciaio.
    Questo nell'ottica anche di un futuro percorso tecnico, ma soprattutto per migliorare la configurazione con stagna e mono.
    Non volendo spendere un rene, mi sarei orientato verso i due modelli in questione, che risultano abbastanza simili come caratteristiche. Il DTD costa un qualcosa in più (ca 60-70€) ma dovrebbe aver la piastra in 316, mentre il DIR30 ce l'ha in 304.
    Del DIR 30 ho letto pareri molto buoni, mentre per il DTD non ho trovato molto..
    Cosa ne pensate dei due Gav? Il DTD vale la spesa in più?
    Mi era passato per la mente di ripiegare su un usato (magari comprando i vari pezzi separati), ma non so quanto si trovi e non vorrei fare boiate acquistando pezzi magari poco compatibili tra loro...
    Grazie!

  • #2
    Al di là del modello specifico, mi farebbe piacere anche un parere sulla qualità dei gav DTD... nessuno che li abbia?
    Ultima modifica di Beko; 11-09-2020, 19:31.

    Commenta


    • #3
      Ciao Beko della DTD ho il sacco "normale" da 14 per mono, i cinghiaggi a sgancio rapido, le fibbie stringi bombola, la tasca portacazzillo e la tasca laterale da ventrale. Piastra e contropiastra sono invece artigianali, in aisi 316 e prese usate qui nel mercatino. L'ho goduto ancora poco, per tutto sto putiferio che c'e' in giro, ma le prime impressioni sono ottime. Scarica molto bene fino ad arrivare in ventosa senza lasciare sacche d'aria, vabbe' e' un anulare e quindi deve fare cosi' ma... ma non si sa mai. In acqua non da' alcun ingombro ne' fastidio, i materiali fin'ora si stanno dimostrando resistenti e comunque si vede che sono di ottima qualita'. Non ha fronzoli o strani gadget opzionali, e questo l'ho apprezzato molto. Semplice, lineare e minimalista. Anche la manutenzione a secco e' molto comoda, l'estrazione del sacco interno e' facile cosi' come il suo riassemblaggio. Il sacco che ho io ha la possibilita' di evitare l'uso della contropiastra, ed inoltre ha sia la valvola di sicurezza che l'attacco del corrugato a basso profilo, quindi sporgono molto poco dalla superficie del sacco. Trovo che sia una buona cosa, un appiglio in meno dove qualcosa di imprevisto puo' incagliarsi e rovinare potenzialmente un tuffo.
      Della Bags Sport ho invece esperienza solo col Fly Tech, quindi non ti so dire in paragone al Dir30 come sia quello DTD. Certo e' che il FlyTech, seppur con le eventuali caratteristiche di un sacco a ferro di cavallo, mi ha dato soddisfazione e mi ha permesso di comprendere bene l'uso di un gav a sacco posteriore. Piu' in generale la Bags Sport mi ha fatto un'ottima impressione.
      Ti dico comunque che da quando son passato al DTD ho tolto 1 kg in cintura.
      Ultima modifica di Steinoff; 11-09-2020, 17:05.

      Commenta


      • #4
        Ho 2 sacchi DTD normali - uno per mono e uno per bibo. Ne sono felicissimo possessore e utilizzatore e non sfigurano nemmeno in confronto a blasonati sacchi d'oltreoceano (che possiede mio figlio) né in confronto ai FROG.
        Parlo di sacchi normali, non quello leggero.
        Ho la versione precedente a quella di Steinoff, cioè con gomito e valvole a profilo normale. Per il resto non ci sono differenze.
        Non ho esperienza di Bags Sport, ma sulla carta mi sembra equivalente.
        Uso piastra in alluminio con mono e umida - acciaio con bibo e stagna. Non so se è 316 o 304: è usata e ha più di 10 anni, ma è lucida come fosse nuova.
        Il resto è standard: cinghiaggio intero, senza sganci rapidi, ma con possibilità di far scorrere la fettuccia per indossarlo più comodamente, tasca a destra mentre a sinistra uso una per zavorra quando sto in umida con mono (ci tengo 1Kg, max 1,5), oppure nessuna tasca a sx se sono in stagna con bibo.
        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

        Commenta


        • #5
          Grazie Steinoff , Alastar.
          Il lite differisce solo per la cordura del sacco un po' più sottile (1000) e il Vis più plasticoso, per cui direi che le vs esperienze positive col 14 normale dovrebbero rispecchiarsi anche sul lite.
          Piuttosto mi fa strano che il 14 venga dato solo per bombole fino a 12 litri, ma magari han stilato le indicazioni pensando a subacquei iper zavorrati...
          Alla fine mi sa che mi orienterò sul DTD, anche se effettivamente Bags sport mi aveva fatto un'ottima impressione.. Però così posso anche assecondare le mie paturnie sul 316!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Beko Visualizza il messaggio
            Grazie Steinoff , Alastar.

            Piuttosto mi fa strano che il 14 venga dato solo per bombole fino a 12 litri, ma magari han stilato le indicazioni pensando a subacquei iper zavorrati...
            Alla fine mi sa che mi orienterò sul DTD, anche se effettivamente Bags sport mi aveva fatto un'ottima impressione.. Però così posso anche assecondare le mie paturnie sul 316!
            Sinceramente fa strano anche a me, il 14 mi tiene bene a galla senza alcun problema non solo a fine immersione ma anche all'inizio, peso intorno agli 80 kg, ho 2 kg in cintura piu altri 3 tra piastra e contropiastra, pinne mares avanti 4 lievemente positive, stessa marca per la muta semistagna da 6.5mm.
            Le differenze tra il 316 e il 304, da quel che sapevo, sono nella resistenza nel tempo in ambienti corrosivi, l'acqua di mare nel nostro caso, e nella presenza o meno di molibdeno che determina questa resistenza maggiore. Quel che a noi interessa direttamente e' sicuramente la prima, la resistenza nel tempo. Non ti so pero' quantificare quanto sia questo tempo differente, anche perche' un conto e' una lastra in acciaio montata fissa su una barca perennemente in mare e un altro conto le nostre piastre che dopo una giornata, in genere, vengono quantomeno sciacquate in acqua dolce
            Ecco, dimenticavo una cosa sul DTD: il vis lavora bene l'aria, davvero bene, gonfia o sgonfia che e' un piacere, liscio come l'olio
            Ultima modifica di Steinoff; 12-09-2020, 14:31.

            Commenta


            • #7
              Alla fine credo anche io che per l'uso subacqueo possano andar bene entrambi i tipi di inox, ma per poca differenza ho preferito andar sul 316

              Commenta


              • #8
                Ciao, io ho il DIR30.
                Mi trovo bene, se proprio dovessi trovarci dei difetti ti direi: tasca porta pedagno dello schienalino un po' piccola e cinghie stringi bombola non proprio comodissime.
                Come resto tutto ok.
                .DD.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da DrowningDiver Visualizza il messaggio
                  Ciao, io ho il DIR30.
                  Mi trovo bene, se proprio dovessi trovarci dei difetti ti direi: tasca porta pedagno dello schienalino un po' piccola e cinghie stringi bombola non proprio comodissime.
                  Come resto tutto ok.
                  .DD.
                  Comprati questa tasca da fissare sul ventrale: https://www.ebay.it/itm/OTG-Technica...QAAOSwhxVaG9Is

                  YouTube

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                    Comprati questa tasca da fissare sul ventrale: https://www.ebay.it/itm/OTG-Technica...QAAOSwhxVaG9Is

                    Grazie Tonnetto!
                    In realtà ho preso quelle più o meno equivalenti di Bags Sport.
                    Ciao!

                    Commenta

                    Riguardo all'autore

                    Comprimi

                    Beko Per saperne di più su Beko

                    Statistiche comunità

                    Comprimi

                    Attualmente sono connessi 77 utenti. 3 utenti e 74 ospiti.

                    Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                    Scubaportal su Facebook

                    Comprimi

                    Sto operando...
                    X