Zavorra nei GAV con piastra

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zavorra nei GAV con piastra

    Domanda per chi usa il gas con piastra e sacco posteriore: dove o come fissate la zavorra?
    Vorrei togliere le sacche porta pesi da fissare alla cinghia inguinale, perché ci vorrei mettere un D-Ring.

    Ho la piastra in acciaio, e dovrei aggiungere circa 4 Kg (forse qualcosina in meno) perché uso una semistagna da 7,5 mm.

    Una cintura con la zavorra la vorrei evitare se possibile.... voi come fate?


    Grazie!
    Ciao.

  • #2
    Sacche portapesi sulla cinghia inguinale? Che invenzione sadica!
    Quando avevo questo tipo di gav mi bastava la piastra, senza altra zavorra. A volte, se necessario, infilavo 1-2 kg nell'estremità libera del ventrale. Forse esistono panetti di piombo da 3 kg che potresti portare così.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
      Sacche portapesi sulla cinghia inguinale? Che invenzione sadica!
      Quando avevo questo tipo di gav mi bastava la piastra, senza altra zavorra. A volte, se necessario, infilavo 1-2 kg nell'estremità libera del ventrale. Forse esistono panetti di piombo da 3 kg che potresti portare così.
      Quando avevi questo tipo di gav, che muta avevi?

      Per curiosità.... ora cosa utilizzi?
      Grazie. Ciao.

      Commenta


      • #4
        L'ho usato in umida, stagna e semistagna.
        Adesso utilizzo per lavoro (guida subacquea) un gav "classico", per diletto ho invece un bibombola con cinghiaggi e un sacco modificato che uso a volte.

        Commenta


        • #5
          Io uso una normalissima cintura per i piombi indipendentemente dal tipo da gav
          Paolo

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Tortellino Visualizza il messaggio
            Vorrei togliere le sacche porta pesi da fissare alla cinghia inguinale, perché ci vorrei mettere un D-Ring.
            Mi piace pensare intendessi la cinghia ventrale e non inguinale.

            I tuoi zebedei ringraziano

            Sul discorso tasche invece mi sembrano una cosa un poco inultile, per soli 4kg li puoi mettere in una cintura a parte, 2 pezzi da 2kg uno a destra ed uno a sinistra.


            Passiamo invece al discorso zavorra. Non prendertela ma son d'accordo con Livio,con 7kg, nonostante la muta da 7.5 sei un tantino sovra-zavvorrato.

            Parlo per me, io 1.75 per 78kg, con un backmount con schienalino in alu da 400gr, mono da 15lt in acciaio e muta da 5mm generalmente non uso zavorra e sono negativo durante tutta l'immersione.

            Certo, ci sono arrivato per gradi, in particolare gli ultimi 2kg a livello psicologico son stati i più difficili da togliere, ma effettivamente anche quelli erano di troppo.


            Se invece mi vesto un pò di più, arrivo a mettere 1kg, più psicologico che realmente utile, quando mi vesto grosso, ovvero 5mm+ 3 canotta da 3mm + guanti da 3.5mm + doppio calzare (3mm a calzino+ 5mm con suola in gomma). Con quel kg a gav scarico l'immersione termina ad un metro dalla superficie, nel senso che poi a meno di un metro, dolcemente vengo tirato su.

            In inverno, invece arrivo ad 8kg in stagna e sottomuta pesante in thinsulate che tiene un fottio d'aria, in quel caso però ho anche le pinne pesanti.

            In semistagna da 7mm invece, muta che non ho ma ogni tanto mi capitava di noleggiare, mi sembra di aver messo l'ultima volta mettessi 2 o 3kg.

            Il mio consiglio, sempre che ti immerga con bombole in acciaio, è di rivedere la pesata a fine immersione, magari iniziando a togliere 1 kg già dal prossimo tuffo, e poi continuare in accordo con i tuoi tempi e la tua zona di confort.

            Ovviamente non è un processo rapido e dipende da quanto spesso ti immergi. Per certo almeno 2kg dovresti poterli togliere agevolmente.

            Tonnetto
            Ultima modifica di Tonnetto; 27-07-2020, 11:29.
            YouTube

            Commenta


            • #7
              visto che da aggiungere alla piastra sono altri 4 kg io li metterei in cintura: intanto perchè li puoi bilanciare meglio rispetto al tuo baricentro, e in secondo luogo essendo in cintura in caso di necessità si posso sganciare rapidamente se invece hai tutto nel GAV rischi che la manovra si allunghi magari peggiorando la situazione

              Commenta


              • #8
                Tortellino

                Se hai il bibo usa V-weight:

                2020-07-27 14_20_56-v-weight - Ricerca Google.png


                Se usi il mono usa i P-weight, sono abbastanza cari , ma cosi risolvi, oppure fai come me e te li fai in casa

                2020-07-27 14_21_53-p weight - Ricerca Google.png
                Buone bolle a tutti!!!
                http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
                  Tortellino

                  Se hai il bibo usa V-weight:

                  2020-07-27 14_20_56-v-weight - Ricerca Google.png


                  Se usi il mono usa i P-weight, sono abbastanza cari , ma cosi risolvi, oppure fai come me e te li fai in casa

                  2020-07-27 14_21_53-p weight - Ricerca Google.png
                  Con una muta umida monopezzo da 7,5 mm. (semistagna) ???

                  Piastra d'acciaio più "gettate" di piombo ?

                  Finora pensavo che si parlava di muta stagna, nel qual caso non avevo nulla da eccepire ma sbaglio o si parla di muta umida ?

                  Va bene dai, ognuno si zavorra come vuole

                  Cordialmente
                  Rana

                  Commenta


                  • #10
                    Se vuoi farti un v-weight da 4 kg e sei di Modena (dal nome....) ti posso prestare il mio stampo che va da 2 a 4.5kg, li montavo sia sul D12 che sul D18.
                    Se usi il mono un amico ha fatto così:
                    Prendi la piastra ci metti una vite o due al centro, giri la piastra e ci fondi dentro 4kg esatti di piombo ai lati metti qualcosa per fermare il piombo tipo in sto video:

                    https://www.youtube.com/watch?v=y_qaQnKDu-k
                    Buone bolle a tutti!!!
                    http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                    Commenta


                    • #11
                      Scusate ma il filmato mi ha portato alla mente questa frase, ed ho voluto condividerla:

                      "La mia operazione è stata il più delle volte una sottrazione di peso; ho cercato di togliere peso ora alle figure umane, ora ai corpi celesti, ora alle città; soprattutto ho cercato di togliere peso alla struttura del racconto e al linguaggio."

                      Italo Calvino


                      Rana

                      Commenta


                      • #12
                        Non saprei, non ho le casse nel computer in officina
                        Pero un po' di cultura fa sempre bene.....
                        Buone bolle a tutti!!!
                        http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao, grazie a tutti per le risposte.
                          Sì, intendevo la cinghia ventrale

                          La muta è una semistagna da 7,5 e mi immergo con mono in acciaio.
                          Sicuramente ho tanta...troppa zavorra e voglio provare a toglierla gradualmente.

                          Non mi offendo, anzi...sono tutti consigli utili e preziosi e vi ringrazio.

                          Già dalla prossima provo ad immergermi con meno kg e dopo le ferie voglio cercare un buon corso per migliorare assetto e trim

                          Grazie ancora. Ciao.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Tortellino Visualizza il messaggio
                            Ciao, grazie a tutti per le risposte.
                            .......
                            La muta è una semistagna da 7,5 e mi immergo con mono in acciaio.
                            Sicuramente ho tanta...troppa zavorra e voglio provare a toglierla gradualmente.

                            Non mi offendo, anzi...sono tutti consigli utili e preziosi e vi ringrazio.
                            .....
                            Ciao Tortellino, trovo doveroso darti una spiegazione al mio sarcasmo.

                            Alla luce anche di questo tuo intervento in cui ti sei dimostrato aperto e propositivo schivo alle facili polemiche, di questo ti ringrazio, spesso uso l'umorismo per far notare le cose e spesso questo approccio viene percepito come la volontà di offendere - con te questo non è avvenuto, grazie.

                            Hai tutto il diritto di domandare come disporre la zavorra considerando anche che usi lo schienalino d'acciaio.
                            Penso che le risposte ti siano state date, io non penso che ci siano altri modi.
                            Si tratta in breve di osservare alcuni principi, primo suddividerla in modo tale da non avere in un solo punto concentrata tutta la zavorra, secondo disporla in modo da avere un baricentro gestibile e non degli sbilanciamenti.
                            Lungo la colonna vertebrale è, diciamo, la zona di maggior equilibrio dove ubicare la zavorra da qui schienalini e piombi sagomati per essere alloggiati in questo punto hanno questo vantaggio ma per contro appesantiscono il gruppo ara, che in acqua non è un problema ma per chi lo deve tirare su dal gommone o spostare non è proprio il massimo.
                            Poi c'è la classica cintura dei piombi che ha tante declinazioni fino ad arrivare alla "giberna" in vita si ha il vantaggio di poter sganciare la zavorra facilmente.
                            Si dovrebbe tendere ad un compromesso in cui si suddivide il peso in modo tale da avere una cintura, nel caso debba essere sganciata, una quantità di zavorra che renda comunque gestibile la situazione in cui ci si viene a trovare (che non si perda tutta la spinta negativa).

                            Questo è il sunto delle risposte che hai ricevuto ed anche dei video (interessanti lo dico veramente) con cui ti viene mostrato come costruirti la zavorra supplementare da sistemare nella piastra.

                            Ora veniamo al mio intervento.

                            Se, come tu hai ammesso, hai una tecnica che si basa su un uso eccessivo di zavorra, per me non ha senso affinare e mettere a fuoco come meglio distribuirla, configurarla sul tuo corpo.

                            Non ha senso non perché non apporti dei vantaggi, una buona distribuzione dei pesi aiuta, questo è certo, ma rimane il problema legato all'uso comunque eccessivo di zavorra.
                            L'uso eccessivo di zavorra è comunque un problema, dal mio punto di vista, grosso che non scompare perché hai disposto la zavorra in modo virtuoso, ed i problemi che ti causa sono, dal mio punto di vista, importanti.

                            Se, consapevole del fatto che sei sovra zavorrato, affronti il problema configurando al meglio la disposizione della zavorra tu non abbasserai mai la quantità di zavorra usata, perché configurando meglio la zavorra ti abituerai meglio a gestirla ed a conviverci, questo ti impedirà di acquisire quell'acquaticità che ti permette di abbassare i Kg usati.

                            Si può fare immersioni anche con qualche Kg in più di zavorra ?
                            Certo che si.
                            Se si distribuisce bene si può raggiungere un confort buono ?
                            Certo che si.
                            Quindi perché affinare la pesata ?

                            Perché fino a quando va tutto bene vale la risposta alle prime due domande, ci si può comunque immergere con una maggiore zavorra e farlo percependo un confort, ma se qualcosa va male e prima o poi, se farai tante immersioni qualcosa succede che rompe l'equilibrio le forze che agiscono su di te sono importanti e non scompaiono perché le hai ben bilanciate.
                            In queste situazioni ti potresti trovare in difficoltà anche serie.

                            Affinare l'acquaticità ed abbassare la zavorra vedila come una sorta di vaccino alle situazioni ipotetiche ma che statisticamente avvengono in cui il subacqueo si trova sbilanciato sia per eccesso di peso (per esempio rottura del gav) che per troppa spinta positiva (per esempio perdita della zavorra).

                            Quindi è molto più importante affinare l'acquaticità il "software" con cui t'immergi rispetto all' "hardware" della tua attrezzatura.

                            Ripeto hai tutto il diritto di fare la domanda che hai fatto e le risposte le hai ottenute (se hai dei dubbi non farti problemi e domanda) ma se non ti scrivevo questo "pippone" io non stavo bene pensando che in fondo per quieto vivere lascio passare il messaggio che le tue scelte siano ponderate, quando non lo sono.

                            Ora che l'ho scritto a te valutare cosa fare e come farlo su questo non discuto.

                            Cordialmente
                            Rana
                            Ultima modifica di RANA; 28-07-2020, 10:35.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                              Se, come tu hai ammesso, hai una tecnica che si basa su un uso eccessivo di zavorra, per me non ha senso affinare e mettere a fuoco come meglio distribuirla, configurarla sul tuo corpo.
                              a mio avviso ha senso farlo parallelamente alla riduzione e all'affinamento di tutto quello che hai detto.
                              Io ho fatto esattamente così: resomi conto che ero sovrazavorrato ho iniziato a eliminare kg ma al contempo le nuove configurazioni erano sempre bilanciate

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Tortellino Per saperne di più su Tortellino

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 69 utenti. 4 utenti e 65 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X