Zavorra nei GAV con piastra

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
    a mio avviso ha senso farlo parallelamente alla riduzione e all'affinamento di tutto quello che hai detto.
    Io ho fatto esattamente così: resomi conto che ero sovrazavorrato ho iniziato a eliminare kg ma al contempo le nuove configurazioni erano sempre bilanciate
    Ognuno, trova la sua "via" alla saggezza

    la riduzione di peso si attua dedicando immersioni a questo fine.

    Bisogna, semplicemente ridurre il peso in maniera significativa, in questo modo a fine immersione ci si deve confrontare con uno stato positivo.
    Questo non vuol dire pallonare ma essere costretti a controllare i propri movimenti per gestire la situazione.
    Con il tempo (un certo numero d'immersioni) questo sforzo si trasforma in "memoria muscolare acquisita", istintivamente il corpo "impara" a sfruttare le forze cinetiche.
    Quando ciò avviene ci si accorge che si può perfino abbassare nuovamente il peso tanto la situazione è gestibile.
    Poi si tratta solo di individuare il corretto compromesso legato alla "comodità" del fine immersione in relazione alle immersioni che si affrontano.
    Ovviamente per quei subacquei che sono fortemente legati all'eccesso di peso mettere in atto questa strategia per migliorare la pesata riducendo la zavorra comporta dedicare enne immersioni in posti sicuri ed immersioni non impegnative dove anche se per un crampo riaffiora in superficie non deve succedere nulla.

    Ma se posizioni anche in maniera "virtuosa" la zavorra ma questa è sempre tanta, l'eccesso inibisce sempre la necessità di gestire lo stato positivo ed il subacqueo non imparerà mai il controllo delle forze dinamiche.
    In questo contesto forse toglie un kg, ma non centra sicuramente il "focus" di una corretta pesata perché gli manca la parte dinamica - che non controlla.

    Ragion per cui sicuramente bilanciare correttamente la zavorra è un fatto positivo ma in questo contesto non "sposta" nulla ....

    Tieni presente che parliamo (correggetemi se sbaglio) di immersioni ricreative con muta umida e mono, se almeno 3Kg di zavorra sono nella piastra se si vuole effettivamente "lavorare" come sopra descritto bisogna eliminare quasi tutta la zavorra restante (quella che vorrebbe configurare meglio) quello che rimane mettilo in cintura o tienilo in tasca non cambia nulla in termini di configurazione e bilanciamento.

    Come vedi un corretto lavoro di revisione della zavorra renderebbe questa discussione inutile (nel contesto di chi ha aperto la discussione) perché oltre alla piastra non resterebbe che una zavorra marginale che sicuramente non costituisce un problema dove la si mette.

    Per questo pur comprendendo il senso del tuo intervento rimango convinto che sia un approccio complicato al problema passare prima dalla corretta configurazione di una zavorra eccessiva.
    A me sembra come vorrei ma ho paura, cosi si sceglie una soluzione di comodo quella di configurare diversamente ma non sposti il problema.

    Vai da riva con una persona di cui ti fidi che possa farti sicurezza e ti immergi enne volte dimezzando la zavorra parti con 7 Kg (3 Kg lo schienale, e 4 Kg in cintura) - la dimezzi "circa" arrivi a 3,5 fai 4 per comodità, tre nella piastra 1 kg mettilo dove vuoi sempre quello è non c'è mica da fare chissà cosa.
    Affronti l'immersione e ti confronti con questa zavorra che ti costringe a rivedere completamente tutti i tuoi movimenti, la tua acquaticità, il tuo respiro.
    Un lavoro che svolgi in sicurezza in un immersione senza un carico decompressivo importante che ti permette anche di emergere qualora non controlli l'assetto negli ultimi metri, e di nuovo fino a quando diventerà semplice e facile.
    A quel punto se hai anche un solo Kg in più ti darà fastidio.

    Se sai fare questo poi puoi fare i corsi di assetto e trimmatura della posizione altrimenti cosa vai a fare ? vai solo ad imparare come trimmarti con l'eccesso di zavorra - e qui si che dovendo trimmarti correttamente ma avendo un eccesso di zavorra la distribuzione della zavorra per rimanere "appeso" alla "posizione" è importante ma di fondo non risolve un problema alla base che invalida tutto il discorso (l'eccesso di zavorra).

    Io la penso cosi, non sono il "verbo" considerate questo mio intervento solo se qualcosa la condividete anche solo come spunto di riflessione altrimenti fate conto che io non ho scritto nulla, non voglio convincere nessuno, voglio solo provare a confrontare il mio punto di vista.

    Cordialmente
    Rana

    Ultima modifica di RANA; 28-07-2020, 11:08.

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

      Ognuno, trova la sua "via" alla saggezza

      la riduzione di peso si attua dedicando immersioni a questo fine.

      Bisogna, semplicemente ridurre il peso in maniera significativa, in questo modo a fine immersione ci si deve confrontare con uno stato positivo.
      Questo non vuol dire pallonare ma essere costretti a controllare i propri movimenti per gestire la situazione.
      Con il tempo (un certo numero d'immersioni) questo sforzo si trasforma in "memoria muscolare acquisita", istintivamente il corpo "impara" a sfruttare le forze cinetiche.
      Quando ciò avviene ci si accorge che si può perfino abbassare nuovamente il peso tanto la situazione è gestibile.
      Poi si tratta solo di individuare il corretto compromesso legato alla "comodità" del fine immersione in relazione alle immersioni che si affrontano.
      Ovviamente per quei subacquei che sono fortemente legati all'eccesso di peso mettere in atto questa strategia per migliorare la pesata riducendo la zavorra comporta dedicare enne immersioni in posti sicuri ed immersioni non impegnative dove anche se per un crampo riaffiora in superficie non deve succedere nulla.

      Ma se posizioni anche in maniera "virtuosa" la zavorra ma questa è sempre tanta, l'eccesso inibisce sempre la necessità di gestire lo stato positivo ed il subacqueo non imparerà mai il controllo delle forze dinamiche.
      In questo contesto forse toglie un kg, ma non centra sicuramente il "focus" di una corretta pesata perché gli manca la parte dinamica - che non controlla.

      Ragion per cui sicuramente bilanciare correttamente la zavorra è un fatto positivo ma in questo contesto non "sposta" nulla ....

      Tieni presente che parliamo (correggetemi se sbaglio) di immersioni ricreative con muta umida e mono, se almeno 3Kg di zavorra sono nella piastra se si vuole effettivamente "lavorare" come sopra descritto bisogna eliminare quasi tutta la zavorra restante (quella che vorrebbe configurare meglio) quello che rimane mettilo in cintura o tienilo in tasca non cambia nulla in termini di configurazione e bilanciamento.

      Come vedi un corretto lavoro di revisione della zavorra renderebbe questa discussione inutile (nel contesto di chi ha aperto la discussione) perché oltre alla piastra non resterebbe che una zavorra marginale che sicuramente non costituisce un problema dove la si mette.

      Per questo pur comprendendo il senso del tuo intervento rimango convinto che sia un approccio complicato al problema passare prima dalla corretta configurazione di una zavorra eccessiva.
      A me sembra come vorrei ma ho paura, cosi si sceglie una soluzione di comodo quella di configurare diversamente ma non sposti il problema.

      Vai da riva con una persona di cui ti fidi che possa farti sicurezza e ti immergi enne volte dimezzando la zavorra parti con 7 Kg (3 Kg lo schienale, e 4 Kg in cintura) - la dimezzi "circa" arrivi a 3,5 fai 4 per comodità, tre nella piastra 1 kg mettilo dove vuoi sempre quello è non c'è mica da fare chissà cosa.
      Affronti l'immersione e ti confronti con questa zavorra che ti costringe a rivedere completamente tutti i tuoi movimenti, la tua acquaticità, il tuo respiro.
      Un lavoro che svolgi in sicurezza in un immersione senza un carico decompressivo importante che ti permette anche di emergere qualora non controlli l'assetto negli ultimi metri, e di nuovo fino a quando diventerà semplice e facile.
      A quel punto se hai anche un solo Kg in più ti darà fastidio.

      Se sai fare questo poi puoi fare i corsi di assetto e trimmatura della posizione altrimenti cosa vai a fare ? vai solo ad imparare come trimmarti con l'eccesso di zavorra - e qui si che dovendo trimmarti correttamente ma avendo un eccesso di zavorra la distribuzione della zavorra per rimanere "appeso" alla "posizione" è importante ma di fondo non risolve un problema alla base che invalida tutto il discorso (l'eccesso di zavorra).

      Io la penso cosi, non sono il "verbo" considerate questo mio intervento solo se qualcosa la condividete anche solo come spunto di riflessione altrimenti fate conto che io non ho scritto nulla, non voglio convincere nessuno, voglio solo provare a confrontare il mio punto di vista.

      Cordialmente
      Rana
      se tu non sei il verbo pensa io

      al di la del contento di questa discussione in particolare, certo che sei hai già 3 kg di piastra e devi gestire i/2 kg in più ti sposta poco, volevo portare la mia personale esperienza in questa situazione partii con più di 7 kg e di volta in volta volevo calare percui mi sono travato nella situazione per la quale oltre a dover ridurre peso dovevo avere una corretta distribuzione tra cinutra e tasche del gav se no oltre a dover gestire le forze cinetiche per mantenre l'assetto ero costretto a gestire anche altre forze per mantenermi bilanciato.

      sono arrivato a farmi pesi da 1,5kg e da 0,5 kg proprio per gestire al meglio il bilanciamento arrivando all'attuale configurazione in cui ho circa 5,5 kg, dico circa perchè i pesi artigianali non sono percisissimi, di cui 4 in cintura e i restati opportunamente suddivisi nelle tasche GAV.

      mi piacerebbe limare ulteriormente ma ora facendo poca (purtroppo) acqua non riesco proprio

      Commenta


      • #18
        a me, semistagna 7 mm, han consigliato di partire con 9, dico 9 kg...
        confesso
        son perplesso

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Squiddy Visualizza il messaggio
          a me, semistagna 7 mm, han consigliato di partire con 9, dico 9 kg...
          confesso
          son perplesso
          Non mi sento neanche d'infierire.

          Purtroppo spesso i drogati di zavorra sono proprio gli istruttori che non vogliono sbattersi più di tanto con gli allievi.

          Non ne faccio una questione di didattica - ho amici istruttori che danno i medesimi consigli, anche se io poi non manco di fargli notare il non senso di questo modo di far didattica (penso anche di stare sulle scatole a qualcuno).
          Ma tant'è ......

          La zavorra da dipendenza - rende "facile" portare sotto un allievo - per contro l'allievo non impara e s'immerge in una situazione potenzialmente molto pericolosa ma ..... siccome fanno tutti cosi (quasi tutti per fortuna) la cosa è ormai istituzionale e considerata giusta.

          Cordialmente
          Rana

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

            Non mi sento neanche d'infierire.

            ... omissis ...
            Lo faccio io, posso ?
            Ci credo che con 9Kg ci si pongono delle domande.
            Il nostro amico "calamaretto" è giustamente perplesso: 9 è un numero dispari, come si mantiene la simmetria della distribuzione del peso ?
            Io partirei da 10kg - molto più facili da dividere in 2 gruppi uguali

            Squiddy non so se tu hai veramente bisogno di tutta quella zavorra per scendere, ma se ci perdi un po' di tempo alla fine di un'immersione e cominci a togliere vedrai che soddisfazioni. Ti serve solo un po' di pazienza e magari un compagno condiscendente a cui passare i pesi, man mano che ne togli per vedere se riesci a stare sotto. E se ci riesci con la bombola "vuota" non c'è alcun motivo per il quale non dovresti scendere all'inizio, quando nella bombola ci sono quei 2 o 3 Kg di gas in più.
            ​​​​​​​
            Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
            L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

            Commenta


            • #21
              Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
              Lo faccio io, posso ?
              Ci credo che con 9Kg ci si pongono delle domande.
              Il nostro amico "calamaretto" è giustamente perplesso: 9 è un numero dispari, come si mantiene la simmetria della distribuzione del peso ?
              Io partirei da 10kg - molto più facili da dividere in 2 gruppi uguali


              Come ho potuto non vedere questo problema legato alla simmetria.



              Effettivamente tra 9 e 10 kg non è tutta sta differenza ma vuoi mettere riuscire a dividere simmetricamente il peso

              Ma già che ci siamo secondo me 12 Kg sarebbero ancora meglio lo puoi dividere per tre, per due, per quattro, per sei ....
              Puoi configurare il peso in maniera spaziale, un po qui, un po la, un po su, un po giù.
              Perché nascosto il peso non conta



              Rana

              Commenta


              • #22
                Ma non è divisibile per 5 ... per induzione si evince che la zavorra migliore è il minimo comune multiplo di tutti i numeri primi ...
                Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                Commenta


                • #23
                  Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                  Ma non è divisibile per 5 ... per induzione si evince che la zavorra migliore è il minimo comune multiplo di tutti i numeri primi ...
                  Ma il numero il n. 5 è un numero primo quindi divisibile solo per se stesso, ergo, non ha simmetria matematica ......

                  la questione è delicata .... proporrei una tavola rotonda per dirimere la questione.

                  Commenta


                  • #24
                    il minimo comune multiplo tra 2, 3, 5 è ... 30 ! (che non è divisibile per 4 !)
                    Se proprio ti serve il 4 ti tocca salire a 60 !
                    Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                    L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                    Commenta


                    • #25
                      RANA Alastar voi non pensate quadrimensionalmente: per le pesate dispari basta fare i pesi da 1,5kg

                      Io nei miei mille tentativi di calare peso ho prodotto anche quelli ad esempio con la pesata da 7kg (si sono ancora tanti ma nel frattempo sono sceso) avevo 2 da 1,5 nelle tasche del gav e e 2 da 2kg in cintura ben bilanciati ai fianchi.

                      ci ho messo tempo impegno e fatica per limare qui kg di troppo peccato che non ottengo gli stessi risultati con altri kg di troppo
                      m haimè la birra è una tentazione troppo forte​​​​​​​
                      Ultima modifica di coffy84; 31-07-2020, 11:09.

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                        RANA Alastar voi non pensate quadrimensionalmente: per le pesate dispari basta fare i pesi da 1,5kg
                        Grande citazione dal film "Ritorno al futuro".





                        Anch'io nel mio piccolo ho dovuto pensare quadrimensionalmente.
                        A 25 anni pesavo 68 Kg, oggi dopo i giorni in cui costretti a casa causa Covid19 ho sfondato il muro degli 80 Kg.

                        Mi sa che ha ragione Alastar per dividere quadridimensionalmente devo salire a 60 kg di zavorra o scendere a 70 kg di peso ....

                        Penso che sia più facile la prima soluzione ....

                        :Ciao:

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                          Io partirei da 10kg - molto più facili da dividere in 2 gruppi uguali
                          Caro Alastar,

                          Sii più preciso....
                          Specifica la dimensione dei gruppi...e se in questi si conta la guida...
                          YouTube

                          Commenta

                          Riguardo all'autore

                          Comprimi

                          Tortellino Per saperne di più su Tortellino

                          Statistiche comunità

                          Comprimi

                          Attualmente sono connessi 71 utenti. 7 utenti e 64 ospiti.

                          Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                          Scubaportal su Facebook

                          Comprimi

                          Sto operando...
                          X