Scelta definitiva del GAV tra Mares Prime Jacket e Scubapro T one

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scelta definitiva del GAV tra Mares Prime Jacket e Scubapro T one



    E' arrivato il momento dopo avervi stressato per giorni sto per comprare sul serio
    La scelta non è molto originale. Uno dei migliori negozi come rapporto qualità prezzo è Maxisport, una sede a Merate e una a Lissone (le altre non vendono subacquea). La scelta è la seguente:
    a) un GAV vale l'altro
    b) compro una marca nota
    c) preferibilmente leggero
    d) poco costoso, soprattutto, visto che da vari vostri interventi capisco che il costo elevato soprattutto per un principiante non significa un vero miglioramento di prestazioni
    A questo punto restringo la scelta tra:

    1) MARES PRIME JACKET € 169,90
    2) MARES PRIME JACKET+PORTAZAVORRA MRS PLUS € 179,00
    3) SCUBAPRO T-ONE € 199,50

    Ci sono anche versioni nuove e più costose degli stessi modelli ma a me pare che ci siano ritocchi quasi solo estetici e il prezzo sale (a meno che mi dite che non è così)
    Scubapro T-One mi ha fatto una discreta impressione, costa qualcosa in più, ma ha un buon schienalino rigido senza essere troppo pesante
    Mares prime Jacket costa qualcosa meno
    Sempre Mares prime jacket vorrei capire se vale la pena comprare il portazavorra in più o no
    Grazie

  • #2
    Originariamente inviato da Sbiriguda Visualizza il messaggio


    E' arrivato il momento dopo avervi stressato per giorni sto per comprare sul serio
    La scelta non è molto originale. Uno dei migliori negozi come rapporto qualità prezzo è Maxisport, una sede a Merate e una a Lissone (le altre non vendono subacquea). La scelta è la seguente:
    a) un GAV vale l'altro
    b) compro una marca nota
    c) preferibilmente leggero
    d) poco costoso, soprattutto, visto che da vari vostri interventi capisco che il costo elevato soprattutto per un principiante non significa un vero miglioramento di prestazioni
    A questo punto restringo la scelta tra:

    1) MARES PRIME JACKET € 169,90
    2) MARES PRIME JACKET+PORTAZAVORRA MRS PLUS € 179,00
    3) SCUBAPRO T-ONE € 199,50

    Ci sono anche versioni nuove e più costose degli stessi modelli ma a me pare che ci siano ritocchi quasi solo estetici e il prezzo sale (a meno che mi dite che non è così)
    Scubapro T-One mi ha fatto una discreta impressione, costa qualcosa in più, ma ha un buon schienalino rigido senza essere troppo pesante
    Mares prime Jacket costa qualcosa meno
    Sempre Mares prime jacket vorrei capire se vale la pena comprare il portazavorra in più o no
    Grazie
    Tu mi conosci e mi vuoi copiare tutta l'attrezzatura. Ho il prime....circa 100 tuffi...nessun problema...ogni tanto risciacquo interno con acqua dolce e basta...2 anni di vita....tasche porta zavorra utili solo con la stagna...Se usi la umida difficilmente superi i 5 o 6 kg di zavorra (p.s. Se usi più zavorra probabilmente stai sbagliando qualche cosa e devi lavorare per ridurre...ci arriverai solo andando in acqua)...Se usi 5 o 6 kg tutti i cintura e via....Se usi la stagna e necessariamente ti servono più kg allora mettere 2 kg a tasca è molto utile.

    T.one mai usato però un diving 5 stelle padi della mia zona con 6 mezzi e tantissimi turisti usa solo quelli...ergo devono per forza funzionare bene e non dare problemi

    Commenta


    • #3
      Allora alla fine ho comprato Scubapro X-one a 229 euro
      Ci ho smenato un cinquantello rispetto a Mares Prime, e non è poco
      X-one però mi ha dato una sensazione migliore addosso
      Lo X-one (a differenza della versione precedente T-one e del Mares Prime) ha i d-ring in metallo, l'alloggiamento per il coltello, e altri dettagli che per me hanno fatto la differenza che mi ha spinto a spendere di piu'

      Commenta


      • #4
        circa il coltello, visto che hai l'alloggiamento... pensa piuttosto ad una buona forbice subacquea: tagliare reti, cime o altre cose su cui è possibile agganciarsi è notevolmente più facile e molto meno pericoloso.
        Giusto domenica ho visto un sub ferirsi con un coltello sub: ha fatto la fesseria di volerlo usare per tagliare la sporgenza di una fascetta che gli serviva per un galleggiante da apnea e gli è scappato infilzandolo ad una mano (che teneva molto distante, peraltro). Risultato 8 punti e secondo tuffo perso...
        Le migliori sono le cesoie a lama battente, ma sono più grosse e probabilmente esagerate.
        Io con una forbice sub normale ci ho recuperato un sacco di cime e moschettoni da un relitto affondato qualche mese prima... e per cime, intendo le cordature delle vele che sono veramente grosse e spesse e non avrei pensato di tagliare così facilmente
        Ultima modifica di darkfire; 14-05-2018, 21:39.

        Commenta


        • #5
          Grazie
          A me hanno consigliato questo
          https://www.scubastore.com/immersion...de/136657473/p
          Essendo di ceramica la lama si usura meno con l’acqua di mare. Spesso viene consentito portarlo anche in alcuni diving dove vietano i coltelli

          Commenta


          • #6
            Non l'ho mai usato. Posso dirti che ho fatto la prima parte del corso rescue presso una piscina profonda nove metri di proprietà del diving / negozio. Tra gli esercizi fatti in tale piscina, ci hanno agganciato di spalle ad una rete facendoci liberare in vari modi (dalla svestizione al taglio) e ci sono stati forniti vari sistemi di taglio per capire quanto fossero complessi da usare. Ho usato il coltello sub, il coltello da cucina e le cesoie.... trovandomi molto a mio agio con le cesoie. Non ci hanno fatto provare quel sistema. Magari sarà ottimo. Però, essendo un negozio era tutto suo interesse mostrarcelo se lo credeva migliore, penso... mentre ci consigliava la cesoie (che costavano pure poco, di sicuro molto meno di un coltello). Se mi capita di vederne uno in mano ad un compagno gli chiedo di provarlo: qualche volta troviamo "reti fantasma" in punti non permessi...
            Ad ogni modo tirare per tagliare, magari una cima fissata sulla bombola mi sembra più faticoso che raggiungerla e tagliarla con una forbice con le dita negli occhielli (quindi più difficile da perdere)

            Commenta


            • #7
              Sicuramente le cesoie hanno dei vantaggi. In questo caso la porcellana invece dovrebbe essere più resistente all’acqua, ma soprattutto quello che è più importante ci sono paesi o resort questo tipo di ‘coltello’ passa più facilmente in base alle regole locali

              Commenta


              • #8
                dubito che possano fare storie per delle forbici senza punta...

                Commenta


                • #9
                  Vero, non so come funziona, si dovrebbe vedere esattamente la regolamentazione. Comunque mi piaceva quest’aggeggio e mi sono divertito a comprarlo

                  Commenta


                  • #10
                    A me hanno insegnato che il miglior coltello subacqueo è il caimano da cucina...tutti noi lo abbiamo a tavola tutti i giorni. È il tipico coltello da casa da tutti i giorni...chi lavora nei porti o nei vivai usa questo...non perde mai il filo taglia anche le cime più grosse...se ti cade hai perso 1 euro...solo pro.
                    Ultima modifica di Mercurio90; 16-05-2018, 23:39.

                    Commenta

                    Riguardo all'autore

                    Comprimi

                    Sbiriguda Per saperne di più su Sbiriguda

                    Statistiche comunità

                    Comprimi

                    Attualmente sono connessi 61 utenti. 4 utenti e 57 ospiti.

                    Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 19:35 il 07-09-2018.

                    Scubaportal su Facebook

                    Comprimi

                    Sto operando...
                    X