Differenza tra computer e tabella

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio
    Ciao allora ho fatto un controllo computer impostato a 42 metri e GF 93/93 i risultati sono questi:

    07 minuti a 42 metri è in curva di sicurezza (NDL)
    08 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 4 metri
    09 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 4 metri
    10 minuti a 42 metri 2 minuti di deco a 4 metri
    11 minuti a 42 metri 4 minuti di deco a 4 metri
    12 minuti a 42 metri 5 minuti di deco a 4 metri
    13 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 6 metri e 6 minuti di deco a 4 metri
    14 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 6 metri e 6 minuti di deco a 4 metri
    15 minuti a 42 metri 2 minuti di deco a 6 metri e 7 minuti di deco a 4 metri

    Ovviamente immersione ad ARIA
    grazie di avermi dato retta nel mio giochino tra computer...i tempi sono più o meno li stessi. sai però che quella tappa a 4 mt è strana dovrebbe essere a 3. secondo me hai impostato ultima tappa a 4 metri, prova a mettere ultima tappa a 3 e vedrai che cambieranno anche se di poco i tempi e forse andiamo a rosicchiare quel minutino che ci manca rispetto alla tabella. rimango connesso.

    il ragionamento di paolo55 è una considerazione più che giusta, con tempi di fondo normali sapere l'andamento della decompressione può essere molto utile per valutare il funzionamento del computer e anche per, nel caso, aggiustare al volo una tabella leggermente sbagliata.

    Commenta


    • #17
      Ciao,
      mi prometto di riguardarci, ma a memoria credo che tu abbia ragione,
      penso di avere messo 4 metri come ultima tappa perchè ho considerato che in caso di mare un pò mosso a 4 metri di profondità sia più facile fare una sosta di deco invece che a 3 metri

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio
        Ciao,
        mi prometto di riguardarci, ma a memoria credo che tu abbia ragione,
        penso di avere messo 4 metri come ultima tappa perchè ho considerato che in caso di mare un pò mosso a 4 metri di profondità sia più facile fare una sosta di deco invece che a 3 metri
        Il tuo non è un cattivo ragionamento, di certo se c'è mare a 4 metri sto meglio che a 3 metri. Però per la prova specifica dei tempi penso che quella piccola differenza possa essere in parte imputabile a quella differenza. Tienici aggiornati

        Commenta


        • #19
          Ciao,
          ecco ho rifatto la tabella mettendo l'ultima sosta a 3 metri

          07 minuti a 42 metri è in curva di sicurezza (NDL)
          08 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 3 metri
          09 minuti a 42 metri 1 minuto di deco a 3 metri
          10 minuti a 42 metri 2 minuti di deco a 3 metri
          11 minuti a 42 metri 3 minuti di deco a 3 metri
          12 minuti a 42 metri 1 minuti di deco a 6 metri e 4 minuti di deco a 3 metri
          13 minuti a 42 metri 2 minuto di deco a 6 metri e 5 minuti di deco a 3 metri
          14 minuti a 42 metri 2 minuto di deco a 6 metri e 5 minuti di deco a 3 metri
          15 minuti a 42 metri 3 minuti di deco a 6 metri e 5 minuti di deco a 3 metri

          Commenta


          • #20
            Le ha cambiate leggermente ma siamo sempre li. Per chiudere il cerchio appena ho possibilità metto le mani su un modello simile di un mio amico e ti poi ti scrivo

            Commenta


            • #21
              sono andato velocemente a riguardarmi la tabella FIPSAS, nelle note alla tabella c'è scritto, sosta profonda 2,5 minuti alla metà della massima profondità, da scalcolare al tempo di fondo, e in più consigliano di arrivare a 6 metri entro il fine tempo di fondo. Premetto che non sono FIPSAS e che in generale non ho mai utilizzato queste tabelle, stando così le cose il tempo reale di fondo non sono più 10 minuti ma molto meno. Ecco il computer con 93/93 è molto più permissivo. RANA anche se neanche tu sei FIPSAS cosa ne pensi dell'utilizzo di questa tabella? stacco a 7.5 minuti di fondo, e tappa a metà della profondità max? però non si arriva ai 6 mt prima della fine dei 10 minuti.....allora scendo bacio il fondo e inizio la risalita per fare sosta profonda e arrivare ai 6 mt in tempo?

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                sono andato velocemente a riguardarmi la tabella FIPSAS, nelle note alla tabella c'è scritto, sosta profonda 2,5 minuti alla metà della massima profondità, da scalcolare al tempo di fondo, e in più consigliano di arrivare a 6 metri entro il fine tempo di fondo. Premetto che non sono FIPSAS e che in generale non ho mai utilizzato queste tabelle, stando così le cose il tempo reale di fondo non sono più 10 minuti ma molto meno. Ecco il computer con 93/93 è molto più permissivo. RANA anche se neanche tu sei FIPSAS cosa ne pensi dell'utilizzo di questa tabella? stacco a 7.5 minuti di fondo, e tappa a metà della profondità max? però non si arriva ai 6 mt prima della fine dei 10 minuti.....allora scendo bacio il fondo e inizio la risalita per fare sosta profonda e arrivare ai 6 mt in tempo?
                me le vado a rivedere, non me la ricordavo così... io ho sempre calcolato il tempo totale da cui va tolto il tempo delle soste e della risalita ottenendo il tempo di fondo. ma forse mi sono perso una revisione anche perchè la profonda la faccio da 1m. controllerò, intanto possiamo chiedere a Tonnetto che anche lui è FIPSAS

                Commenta


                • #23
                  in effetti è così come dici tu, sta sera vado a leggere cosa dice il manuale e come la spiega

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                    sono andato velocemente a riguardarmi la tabella FIPSAS, nelle note alla tabella c'è scritto, sosta profonda 2,5 minuti alla metà della massima profondità, da scalcolare al tempo di fondo, e in più consigliano di arrivare a 6 metri entro il fine tempo di fondo. Premetto che non sono FIPSAS e che in generale non ho mai utilizzato queste tabelle, stando così le cose il tempo reale di fondo non sono più 10 minuti ma molto meno. Ecco il computer con 93/93 è molto più permissivo. RANA anche se neanche tu sei FIPSAS cosa ne pensi dell'utilizzo di questa tabella? stacco a 7.5 minuti di fondo, e tappa a metà della profondità max? però non si arriva ai 6 mt prima della fine dei 10 minuti.....allora scendo bacio il fondo e inizio la risalita per fare sosta profonda e arrivare ai 6 mt in tempo?
                    Vero nella tabella sta scritto cosi...chissa perché mi era sempre sfuggito

                    Detto questo nei manuali si insegna che il tempo di fondo si calcola sino allo stacco, ed infatti si dice parla di procedura "consigliata" (per fare i paraculi....), in altro materiale federale, del 2018, si riporta:

                    "lo stacco dal fondo effettivo viene anticipato di un minuto rispetto al tempo di fondo previsto, allo scopo di compensare la sosta profonda che poi si effettuerà"

                    Ergo il tuo discorso di contare la sosta profonda come tempo per arrivare ai 6mt è una interpretazione non corretto.

                    Detto questo, sul discorso della sosta profonda, il DAN ha ritrattato dicendo che non va più fatta la sosta profonda nelle immersione oltre i 30mt, in quando non è vero che si scarica meglio l'azoto anzi.

                    Tonnetto
                    YouTube

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio



                      Detto questo nei manuali si insegna che il tempo di fondo si calcola sino allo stacco, ed infatti si dice parla di procedura "consigliata" (per fare i paraculi....), in altro materiale federale, del 2018, si riporta:

                      "lo stacco dal fondo effettivo viene anticipato di un minuto rispetto al tempo di fondo previsto, allo scopo di compensare la sosta profonda che poi si effettuerà"



                      Tonnetto
                      ok mi evito di andare a controllare grazie ricordavo quini bene ciò che ho scritto.

                      e comunque anche a me era sfuggito, ma io sono serio non avevo mai letto con attenzione quella frase

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                        ma io sono serio non avevo mai letto con attenzione quella frase
                        Idem serissimo.

                        Perché tu ti sei mai immerso con quelle tabelle? Le hai plastificate?

                        Alla fine siamo una generazione di sub viziati dai computer, e poi diciamocelo pure chiaro, nelle immersioni multilivello non ha proprio senso.

                        Anche chi fa immersioni serie pianifica con i software e non a tabella.

                        Le poche volte che ho realmente pianificato un immersione (con software), era perché era una quadra fonda, ma non tanto perché mi servisse in termini decompressivi (in quanto ho cmq seguito il computer), ma per esercizio, per sapere cosa mi dovevo aspettare in acqua, e sopratutto per calcolare le scorte di gas.

                        Detto questo, ho sempre il pallino di plastificarmi la tabella in allegato, per avere sempre un ultimo piano di emergenza, anche quando i due o tre piani pianificati fanno cilecca.




                        Fonte:http://www.edicolamarescoop.com/2009...marcello-toja/
                        Link: Tabella hd http://www.edicolamarescoop.com/2016...-usnavy-mod-6/
                        Ultima modifica di Tonnetto; Ieri, 13:32.
                        YouTube

                        Commenta


                        • #27
                          Tonnetto
                          io faccio immersioni multilivello ad aria e uso una programmazione dinamica.
                          Le tabelle mi servono come base in quanto parte della mia formazione e vado a memoria sui soliti profili
                          i compiter fanno i calcoli e senza farei fatica a fare le stesse immersioni anche se in molti casi ripeto lo stesso itinerario da anni e so cosa diranno i miei computer
                          non penso siamo viziati dai computer ma piuttosto li considero una grande comodita'
                          Paolo

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                            Idem serissimo.

                            Perché tu ti sei mai immerso con quelle tabelle? Le hai plastificate?

                            Alla fine siamo una generazione di sub viziati dai computer, e poi diciamocelo pure chiaro, nelle immersioni multilivello non ha proprio senso.

                            Anche chi fa immersioni serie pianifica con i software e non a tabella.

                            Le poche volte che ho realmente pianificato un immersione (con software), era perché era una quadra fonda, ma non tanto perché mi servisse in termini decompressivi (in quanto ho cmq seguito il computer), ma per esercizio, per sapere cosa mi dovevo aspettare in acqua, e sopratutto per calcolare le scorte di gas.

                            Detto questo, ho sempre il pallino di plastificarmi la tabella in allegato, per avere sempre un ultimo piano di emergenza, anche quando i due o tre piani pianificati fanno cilecca.




                            Fonte:http://www.edicolamarescoop.com/2009...marcello-toja/
                            Link: Tabella hd http://www.edicolamarescoop.com/2016...-usnavy-mod-6/
                            no ho una vecchia lavagnetta con stampate sul un lato le tabelle ma sono più le volte che rimane nel borsone di quello che la porto in acqua, diciamo che due valori li ho a memoria ho sempre un orologio e profondimetro analogico, in più da poco ho acquistato un secondo computer che tengo impostato come gauge in caso uno dei due strumenti analogici tiri le cuoia durante l'immersione. Diciamo che per le immersioni che faccio io pianificare a tavolino o con software è rarissimo (mi è capitato fin ora solo una volta) anche perchè il 99% dei casi sono multi livello con puntante alle quote massime e calcolare una quadra sarebbe davvero troppo restrittivo

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
                              Tonnetto
                              non penso siamo viziati dai computer ma piuttosto li considero una grande comodita'
                              E lo sono! Forse viziati non è la parola più corretta, ma per certo è merito dei computer se la subacquea si è diffusa ed evoluta diventando uno sport di tutti, rispetto ai tempi di Costeaux.

                              Immaginati fare tuffi multilivello come quadri con timer e profondimetro che rottura.

                              Il massimo del confort, esclusi i decompressimetri meccanici, nei '90 era forse il Citizen Aqualad I, che aveva il profondimetro, e due funzioni:
                              1. allarme preconfigurabile sul tempo di fondo,
                              2. allarme preconfigurabile sulla massima profondità raggiungibile

                              oltre che la tabella stampata sul cinturino.

                              Un altro mondo e modo di immergersi.
                              YouTube

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                                sono andato velocemente a riguardarmi la tabella FIPSAS, nelle note alla tabella c'è scritto, sosta profonda 2,5 minuti alla metà della massima profondità, da scalcolare al tempo di fondo, e in più consigliano di arrivare a 6 metri entro il fine tempo di fondo. Premetto che non sono FIPSAS e che in generale non ho mai utilizzato queste tabelle, stando così le cose il tempo reale di fondo non sono più 10 minuti ma molto meno. Ecco il computer con 93/93 è molto più permissivo. RANA anche se neanche tu sei FIPSAS cosa ne pensi dell'utilizzo di questa tabella? stacco a 7.5 minuti di fondo, e tappa a metà della profondità max? però non si arriva ai 6 mt prima della fine dei 10 minuti.....allora scendo bacio il fondo e inizio la risalita per fare sosta profonda e arrivare ai 6 mt in tempo?
                                Ciao Mercurio.

                                Premessa, io posso parlare solo di quello che facciamo noi come didattica diversa dalla FIPSAS anche se riconosco che noi siamo nati da una "costola" di questa federazione.
                                Io non voglio e non posso esprimere giudizi su scelte decompressive differenti, ogni didattica adotta le sue che nascono dal loro percorso e dalle scelte che si possono fare.

                                Io amo dire, non è corretto fare degli "ibridi", nel senso che si va a fondere due metodiche differenti.
                                O si adotta una o si adotta l'altra in toto, non ci convincono le nostre scelte, benissimo ci sta adottare pure altre metodiche ma adottatele in maniera integrale.

                                Sosta profonda.
                                Noi come la FIPSAS adottavamo un tempo una Exstra Depp stop calcolata alla profondità dove regna la metà della pressione massima a cui ci si è esposti.
                                La formula era (profondità massima / diviso / 2 - meno - 5) Es: vado a -30 metri come profondità massima, ergo 4 bar - l'exstra deep stpo era cosi calcolata (30/2)=15-5= -10 metri 2 bar della durata di 2 minuti.

                                La nostra commissione medica in funzione a studi recenti in cui sembra evidenziare che queste exstra deep stop funzionano per immersioni lunghe a bassa profondità ma non per le immersioni a forte profondità per poco tempo ci ha consigliato di toglierle, ergo, non le facciamo più.

                                Calcolo dei tempi.
                                I sommozzatori dei vigili del fuoco - se non sbaglio - adottano come calcolo dei tempi un metodo simile a quello che hai descritto.
                                Arrivare a -6 metri con il tempo di fondo.
                                Ma loro adottavano mi pare (posso sbagliare vado a memoria e ricordo questa parte in maniera frammentaria) due velocità di risalita, oltre la extra deep stop risalivano a 5 metri al minuti una velocità molto lenta.
                                Di fatto per loro era una necessità imposta dal fatto che rallentare cosi tanto la risalita vuol dire anche caricare i tessuti medio lenti con tutto quello che ne consegue.

                                Io sinceramente non conosco le scelte di FIPSAS non sapevo che calcolassero il tempo di fondo per arrivare a -6 metri e non sapevo che adottano le extra deep stop.
                                Non posso esprimere giudizi, il loro è sicuramente un calcolo molto ma molto prudenziale.
                                Sono scelte che non mi permetto di giudicare anche perché sinceramente non conoscendo tutta la strategia ed il perché di queste scelte non sono in grado di esprimere nessun giudizio che non sia pura speculazione che non trovo corretto fare.
                                Esprimo solo il perché. io penso, calcolare il tempo di fondo a -6 metri possa avere un senso.

                                Per noi il tempo di fondo va dal momento in cui si mette la testa sott'acqua al momento in cui si stacca dal fondo.
                                Lo stacco dal fondo è un concetto che nella realtà non è cosi definito come appare, quando si fanno gli esempi basati su un profilo "quadrato".

                                Noi tutti sappiamo che i profili perfettamente "quadrati" sono rari - nella realtà delle immersioni, facciamo profili multilivello dove lo stacco non è ben definito (salvo fare determinate considerazioni che non sto ora a fare per ovvi motivi).

                                Calcolare la fine del tempo di fondo al raggiungimento dei -6 metri di fatto è dare un termine fisso e certo ad un parametro che nel multilivello è difficile da gestire.
                                Soprattutto quando i computer hanno, con la loro comodità, reso il subacqueo desueto dallo stimare l'andamento medio.

                                La FIPSAS se non sbaglia ha limitato tantissimo l'uso dell'aria (profonda) in quest'ottica trovo corrette le scelte decompressive che limitano questo tipo d'immersioni.

                                Noi al contrario siamo ancora molto legati all'uso dell'aria profonda anche se da due anni a questa parte ci hanno imposto dei limiti più restrittivi.
                                In quest'ottica io comprendo le scelte differenti che abbiamo fatto tra la federazione che seguo io e la FIPSAS.

                                Noi abbiamo ancora un approccio molto più disinvolto alla decompressione in aria profonda.
                                Tenete presente che le immersioni in aria profonda che noi facciamo sono immersioni con tempi di fondo molto limitati pertanto la decompressione non è un problema.

                                Spero di aver fornito qualche spunto di riflessione senza per questo dar origine a sterili polemiche che non è mia intenzione far nascere o alimentare.

                                Cordialmente
                                Rana













                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                CGL Per saperne di più su CGL

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 91 utenti. 3 utenti e 88 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X