Quale maschera per il nuoto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quale maschera per il nuoto

    Buongiorno, confesso di essere un po' un "intruso" nel "mondo sub" ma nel "mondo nuoto" non ho trovato risposte e perciò mi rivolgo a voi.
    Vengo al dunque: a causa di una forte rinite, se voglio continuare a nuotare devo farlo tenendo lontana l'acqua dal naso (stringinaso e vaselina nelle narici non sembrano funzionare)
    Domanda: esistono maschere (non meri occhialini ma maschere che coprano anche il naso) adatte al nuoto in piscina?
    Nuoto prevalentemente crawl (stile libero) per sessioni della durata di 1 ora o poco più.
    Ho adocchiato la Salvimar Incredible, potrebbe andare bene?
    Grazie

  • #2
    Originariamente inviato da bugeo Visualizza il messaggio
    Buongiorno, confesso di essere un po' un "intruso" nel "mondo sub" ma nel "mondo nuoto" non ho trovato risposte e perciò mi rivolgo a voi.
    Vengo al dunque: a causa di una forte rinite, se voglio continuare a nuotare devo farlo tenendo lontana l'acqua dal naso (stringinaso e vaselina nelle narici non sembrano funzionare)
    Domanda: esistono maschere (non meri occhialini ma maschere che coprano anche il naso) adatte al nuoto in piscina?
    Nuoto prevalentemente crawl (stile libero) per sessioni della durata di 1 ora o poco più.
    Ho adocchiato la Salvimar Incredible, potrebbe andare bene?
    Grazie
    La Salvimar incredible è una maschera da apnea e credo che sia la soluzione migliore, o meglio tutte le maschere da apnea sono quelle che meglio si possono adattare al tuo scopo avendo una dimensione più ridotta; vengo dal nuoto prima di diventare sub e purtroppo so quanto sia fastidioso nuotare con la maschera per questo ritengo che la miglior soluzione sia una maschera da apnea, le maschere da ARA sono troppo grandi e ancora più fastidiose

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da bugeo Visualizza il messaggio
      Buongiorno, confesso di essere un po' un "intruso" nel "mondo sub" ma nel "mondo nuoto" non ho trovato risposte e perciò mi rivolgo a voi.
      Vengo al dunque: a causa di una forte rinite, se voglio continuare a nuotare devo farlo tenendo lontana l'acqua dal naso (stringinaso e vaselina nelle narici non sembrano funzionare)
      Domanda: esistono maschere (non meri occhialini ma maschere che coprano anche il naso) adatte al nuoto in piscina?
      Nuoto prevalentemente crawl (stile libero) per sessioni della durata di 1 ora o poco più.
      Ho adocchiato la Salvimar Incredible, potrebbe andare bene?
      Grazie
      Limitatamente al nuoto (no apnea) puoi anche valutare questo tipo di maschere:
      https://www.amazon.it/RUISI-TM-panor...sports&sr=1-26
      YouTube

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

        Limitatamente al nuoto (no apnea) puoi anche valutare questo tipo di maschere:
        https://www.amazon.it/RUISI-TM-panor...sports&sr=1-26
        ma che è la maschera di sub zero di mortal kombato

        serio: credo che nuotare seriamente, e con seriamente intendo una sessione di allenamento, respirando da un aeratore possa essere difficoltoso, all'aumentare della frequenza respiratoria si rischia l'affanno; inoltre è da considerare il fatto che chi nuota è abituato a mantenere un certo ritmo anche nella respirazione (per esempio ogni 3 bracciate) percui se resa continua potrebbe spezzare il ritmo di tutta la nuotata.

        queste le mie considerazioni e la mia esperienza per me già nuotare con la maschera è scomodo perchè il naso contribuisce alla fase espiratoria tantè che nella prova dei 1000m crowl per il P3 che prevede uso di muta maschera snorkel e pinne ho chiesto di poterla fare senza snorkel e muta perchè mi sono di impiccio

        Commenta


        • #5
          Esatto, Coffy84! Per nuoto intendo una sessione della durata di 1 ora nuotata quasi tutta a stile libero (circa 3km).
          Faccio parte di una squadra di nuoto master quindi cerco qualche cosa che rimanga molto affusolato per non far perdere velocità nello scivolamento in avanti.
          Ultima modifica di bugeo; 06-11-2019, 15:41.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

            ma che è la maschera di sub zero di mortal kombato

            serio: credo che nuotare seriamente, e con seriamente intendo una sessione di allenamento, respirando da un aeratore possa essere difficoltoso, all'aumentare della frequenza respiratoria si rischia l'affanno; inoltre è da considerare il fatto che chi nuota è abituato a mantenere un certo ritmo anche nella respirazione (per esempio ogni 3 bracciate) percui se resa continua potrebbe spezzare il ritmo di tutta la nuotata.

            queste le mie considerazioni e la mia esperienza per me già nuotare con la maschera è scomodo perchè il naso contribuisce alla fase espiratoria tantè che nella prova dei 1000m crowl per il P3 che prevede uso di muta maschera snorkel e pinne ho chiesto di poterla fare senza snorkel e muta perchè mi sono di impiccio

            Boh, sinceramente ho i miei dubbi, in quanto il sistema non è quello della Easybreath di decathlon la quale avendo un ampio facciale permette l'accumulo di Co2 nelle spazio vuoto.

            Qua naso e bocca non sono in comunicazione.

            Questa altro non è che una maschera normale, con il boccaglio incorporato che poggia direttamente appoggiato sulla bocca, in posizione centrale anziché laterale. Non son sicura abbi il morso come il classico boccaglio o meno, ma sicuramente non c'è possibilità di accumulo di Co2, visto che l'espirazione permette il ricambio dell'aria.

            E' come dire che respirare con il boccaglio permetta l'accumulo di CO2, cosa che non mi risulta possibile, sia fisicamente sia per esperienza.
            YouTube

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio


              Boh, sinceramente ho i miei dubbi, in quanto il sistema non è quello della Easybreath di decathlon la quale avendo un ampio facciale permette l'accumulo di Co2 nelle spazio vuoto.

              Qua naso e bocca non sono in comunicazione.

              Questa altro non è che una maschera normale, con il boccaglio incorporato che poggia direttamente appoggiato sulla bocca, in posizione centrale anziché laterale. Non son sicura abbi il morso come il classico boccaglio o meno, ma sicuramente non c'è possibilità di accumulo di Co2, visto che l'espirazione permette il ricambio dell'aria.

              E' come dire che respirare con il boccaglio permetta l'accumulo di CO2, cosa che non mi risulta possibile, sia fisicamente sia per esperienza.
              Basta non ventilare correttamente per andare in affanno, e quindi non essere necessariamente legato all'accumulo di CO2 nella maschera, tantè che anche con il gruppo ARA uno può andare in affanno, il principio è lo stesso.
              per elevati ritmi di lavoro (nuoto) il boccaglio a mio avviso non fa arrivare sufficiente aria (a livello di portata) necessaria durante lo sforzo fisico.
              Non ultimo il problema sollevato da bugeo , impedimento fisico e idrodinamico.
              Se lo scopo principale è solo quello di avere il nasco chiuso per problemi fisici la cosa migliore a mio avviso è appunto una maschera da apnea il più piccola possibile

              Commenta


              • #8
                coffy84 Guardandola mi sembrava più simile ad una semplice configurazione maschera più boccaglio, ma leggermente più sofisticata, ed idrodinamica. Visto che il boccaglio è centrale e non ingombra nel nuoto.

                Comunque, non avendola mai toccata con mano, mi riservo il beneficio di aver detto castronerie

                Un appunto sul discorso affanno.

                Col boccaglio classico non ho mai riscontrato condizioni pericolose nel suo utilizzo, e non riesco ad immaginare cosa voglia dire non ventilare correttamente con un boccaglio.

                Capimocé (da leggere con accento romano simpatico ): Hai un boccaglio, hai una bocca, -> Respira

                Parlo ovviamente di tubi a "sbocco libero". Se uno non sa ventilare il problema lo ha anche senza boccaglio , se poi mi dici che uno non sa svuotare lo snorkel, beh che si dia alla corsa campestre.

                Vorrei capire se tu hai riscontrato problemi di questo tipo o ne ipotizzi solamente la possibilità?

                Discorso diverso invece è il problema dell'affanno con autorespiratore. In quel caso infatti la fatica legata all'affanno è amplificata dalla pressione della colonna d'acqua sovrastante che aggiunge allo sforzo fisico anche lo sforzo respiratorio e conseguente accumulo di CO2 non però nel circuito di respirazione, come può avvenire ad esempio nella Easybreath di decatlon, ma nei polmoni.

                Tonnetto
                YouTube

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio
                  coffy84 Guardandola mi sembrava più simile ad una semplice configurazione maschera più boccaglio, ma leggermente più sofisticata, ed idrodinamica. Visto che il boccaglio è centrale e non ingombra nel nuoto.

                  Comunque, non avendola mai toccata con mano, mi riservo il beneficio di aver detto castronerie

                  Un appunto sul discorso affanno.

                  Col boccaglio classico non ho mai riscontrato condizioni pericolose nel suo utilizzo, e non riesco ad immaginare cosa voglia dire non ventilare correttamente con un boccaglio.

                  Capimocé (da leggere con accento romano simpatico ): Hai un boccaglio, hai una bocca, -> Respira

                  Parlo ovviamente di tubi a "sbocco libero". Se uno non sa ventilare il problema lo ha anche senza boccaglio , se poi mi dici che uno non sa svuotare lo snorkel, beh che si dia alla corsa campestre.

                  Vorrei capire se tu hai riscontrato problemi di questo tipo o ne ipotizzi solamente la possibilità?

                  Discorso diverso invece è il problema dell'affanno con autorespiratore. In quel caso infatti la fatica legata all'affanno è amplificata dalla pressione della colonna d'acqua sovrastante che aggiunge allo sforzo fisico anche lo sforzo respiratorio e conseguente accumulo di CO2 non però nel circuito di respirazione, come può avvenire ad esempio nella Easybreath di decatlon, ma nei polmoni.

                  Tonnetto
                  provato personalmente, come ti dicevo vengo dal nuoto quindi ho pensato, ancora prima di fare corsi sub: perchè non nuotare con un bel boccaglio evitandomi la fatica della respirazione e quindi essere più idrodinamico (l'atto respiratorio anche fatto perfetto di fatto ti rallenta, cosa mi è successo: nuotando con il boccaglio arrivato a un certo punto della sessione aumentando lo sforzo fisico la frequenza respiratoria il boccaglio stesso non ti da abbastanza aria ad un certo punto senti proprio l'esigenza di levarlo per prendere "aria fresca".
                  Presumo sia un problema di portata dato dalla ridotta sezione del boccaglio rispetto a una bella respirazione a bocca aperta.
                  questo per quanto riguarda il nuoto con boccaglio.

                  Per quanto concerne la maschera in questione tolta dal contesto nuoto agonistico o simil: convengo con te, decisamente meglio della Easybreath per lo snorkeling credo sia davvero ottima consentendo anche piccole apnee

                  discorso respirare correttamente col boccaglio in effetti l'ho spiegato male: quando nuoti respiri ogni tot bracciate questo ti consente di gestire la respirazione (cadenza precisa tra inspirazione espirazione), quando nuoti non hai il "fiatone" ti viene non appena ti fermi. nuotando con il boccaglio respiri continuamente e di conseguenza vero che hai sempre aria ed è più difficile andare in fame d'aria appunto ma rischi di non dare una frequenza cadenzata alla respirazione e quindi vai in affanno. spero di essermi spiegato meglio

                  tutto ciò se fai nuoto ad un certo ritmo/livello. Se sguazzi o poco più giusto per mantenerti in forma hai ragione hai un boccaglio... respira

                  Commenta


                  • #10
                    Le varie maschere da apnea probabilmente sono la soluzione, più che un modello specifico o un altro ti conviene soprattutto valutare sul tuo viso la maschera che ti sta meglio, magari chiedendo a un negoziante che ne sa tipo negoziante di esperienza del negozio di apnea/pescasub

                    coffy84
                    Negli allenamenti di apnea di alcuni gruppi ho visto usare maschera più boccaglio frontale, non un blocco unico come la maschera postata da tonnetto, ma due pezzi maschera + boccaglio. In particolare si allenano in questo modo quelli che fanno monopinna, ma può darsi che sia una mia impressione e magari è legato ad altro per esempio il grado di esperienza (chi fa monopinna spesso è gente che fa apnea da anni)
                    E' vero comunque che non ho mai visto fare allenamenti veramente lunghi, cioè da quello che ho visto usano maschera senza naso più boccaglio frontale per poche decine di minuti e in piscina (non mi pare averlo visto usare in mare)
                    Ultima modifica di Sbiriguda; 07-11-2019, 15:28.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Sbiriguda Visualizza il messaggio
                      Le varie maschere da apnea probabilmente sono la soluzione, più che un modello specifico o un altro ti conviene soprattutto valutare sul tuo viso la maschera che ti sta meglio, magari chiedendo a un negoziante che ne sa tipo negoziante di esperienza del negozio di apnea/pescasub

                      coffy84
                      Negli allenamenti di apnea di alcuni gruppi ho visto usare maschera più boccaglio frontale, non un blocco unico come la maschera postata da tonnetto, ma due pezzi maschera + boccaglio. In particolare si allenano in questo modo quelli che fanno monopinna, ma può darsi che sia una mia impressione e magari è legato ad altro per esempio il grado di esperienza (chi fa monopinna spesso è gente che fa apnea da anni)
                      E' vero comunque che non ho mai visto fare allenamenti veramente lunghi, cioè da quello che ho visto usano maschera senza naso più boccaglio frontale per poche decine di minuti e in piscina (non mi pare averlo visto usare in mare)
                      si ho capito a cosa ti riferisci, è un boccaglio fatto apposta perchè non ti imbrogli durante la bracciata a stile e credo pure che sia anche più aerodinamico, non so di preciso che tipo di allenamento facciano ma mi confermi gia tu che non è continuativo per una sessione intera.

                      Commenta


                      • #12
                        Ho acquistato online la salvimar incredible. E' abbastanza unica nel suo genere, non ho visto prodotti simili di altre marche. Ancora mi deve arrivare. Appena la provo vi posterò le mie impressioni nel caso questa discussione possa essere ultile anche ad altri che hanno il mio stesso problema.

                        Commenta

                        Riguardo all'autore

                        Comprimi

                        bugeo Per saperne di più su bugeo

                        Statistiche comunità

                        Comprimi

                        Attualmente sono connessi 136 utenti. 4 utenti e 132 ospiti.

                        Il massimo degli utenti connessi: 813 alle 06:58 il 05-11-2019.

                        Scubaportal su Facebook

                        Comprimi

                        Sto operando...
                        X