torneremo a viaggiare nel 2021?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • torneremo a viaggiare nel 2021?

    e' iniziato uun nuovo anno,un anno diverso ma purtroppo alla luce dei nuovi inesorabili DPCM,molto simile a quello passato.
    Il mio animo da viaggiatore incallito e' piuttosto iquieto,dopo anni iniziati con l'aspettare i giorni mancanti ad un viaggio con gia' alcune belle prenotazioni
    in tasca quest'anno tra le mani mi trovo un voucher del 2020 che alla luce dei fatti non so' se riusciro' ad utillizzare nell'anno corrente,per fortuna e' valido 3 anni.
    Parlo di viaggi importanti,esteri ed equatoriali ed il mio pensiero si fa' insicuro e pessimista.

    Secondo voi ci dovremmo "accontentare" del mediterraneo anche quest'anno?

    buon anno a tutti
    "ovvio che non vedete i martelli,siete un blocco unico!"cit. renato marchesan,il guru del sudan

    "no fly finito,desat finita,anche stavolta e' andata bene" cit. enrico

  • #2
    razionalmente la tranquillità la ritroveremo se va tutto secondo i piani nel 2022.Il 2021 sarà un anno di transizione.Personalmente mi "accontenterò" molto volentieri del Mediterraneo, al momento mi basterebbe mettere la testa sott'acqua.

    Commenta


    • #3
      Prima di essere vaccinato non mi metterei a fare viaggi strani
      Io sarei felice di andare al Giglio o in Sardegna
      Paolo
      Paolo

      Commenta


      • #4
        Sono dieci anni e più che mi "accontento" del lago maggiore, con qualche puntatina in Liguria.
        spiace non potersi muovere liberamente, ma ci sono cose ben più importanti
        Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

        Commenta


        • #5
          1 ciao a tutti
          sono d'accordo con polpotto
          ritroveremo la serenità se va tutto bene nel 2022.
          Il 2021 sarà un anno di transizione
          Ragazzi il mediterraneo e un mare stupendo Liguria la toscana tutto il sud Non bisogna andare all estero per fare dei tuffi specialmente in questo periodo meglio stare in italia e lasciare i soldi in casa
          Buone bolle a tutti

          Commenta


          • #6
            Non so se essere contento oppure no di come si mette questo post.
            L'istinto mi dice di non esserlo.
            www.bludivecenter.com

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
              Non so se essere contento oppure no di come si mette questo post.
              L'istinto mi dice di non esserlo.
              Perché sei un inguaribile pessimista !
              Vedrai che i nuovi vaccini, grazie alla tecnologia aliena, incubati nelle piramidi ed esposti alle scie chimiche renderanno l'umanità migliore ! O fosforescente, almeno!
              Viaggiare mi preoccupa un po', ma da sempre: non vorrei cadere dal bordo ... poi mi faccio coraggio, in fondo ci avranno messo una recinzione, così almeno dice il cazzaro che alberga in me (e non paga nemmeno l'affitto ...).
              Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
              L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
                Non so se essere contento oppure no di come si mette questo post.
                L'istinto mi dice di non esserlo.
                sono stato "egoista" mettendo salute e lavoro al primo posto, e tralasciando quello che per me è un hobby, e che invece per te è lavoro.
                sorry
                Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da labottatrice Visualizza il messaggio

                  sono stato "egoista" mettendo salute e lavoro al primo posto, e tralasciando quello che per me è un hobby, e che invece per te è lavoro.
                  sorry
                  Grazie e capisco bene il tuo punto di vista, ma in realtà mi riferivo ad un altro problema.

                  La stragrande maggioranza delle persone che sento non si muoveranno fuori dall'Italia, la magior parte dei tedeschi, svizzeri, francesi e europei in generale, non andranno fuori dal Mediterraneo.
                  Questo sarà, probabilmete, un vantaggio nell'immediato, ma temo un grosso problema in futuro.
                  Inutile far finta di non sapere che il 90% (cifra sparata a caso, ma dubito lontana dal vero) dei brevetti subacquei e, soprattutto dei battesimi, nel mondo si facevano tra Egitto, Thailandia e Caraibi.

                  Questi luoghi sono stati fucina di subacquei che poi si sono riversati a scoprire anche i nostri mari (non il contrario). In una subacquea "anagraficamente anziana", non avere un ricambio generazionale, sara un handicap che pagheremo (noi professionisti del settore) a breve giro.

                  Quando la situazione era "normale", per primo avrei consigliato di fare un tuffo in Mediterraneo anziché all'estero, in questa situazione mi trovo a dover temere che il mancato lavoro degli altri ricada rovinosamente anche su di noi, solo un paio di anni dopo.

                  Auguriamoci che si torni nella situazione in cui, chi viene in Sardegna, lo fa per scoprire un mare straordinario, non perché non può andare a Sharm o Cozumel.
                  www.bludivecenter.com

                  Commenta


                  • #10
                    Non voglio aggiungere pessimismo al pessimismo...pero'... anche i circoli/associazioni sportive ecc che utilizzavano i mesi invernali per fare corsi in piscina ed essere "pronti" per le uscite al mare e relative vacanze estive probabilmente quest anno perderanno un giro...
                    fermati..pensa.. agisci!

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da telespallabob Visualizza il messaggio
                      Non voglio aggiungere pessimismo al pessimismo...pero'... anche i circoli/associazioni sportive ecc che utilizzavano i mesi invernali per fare corsi in piscina ed essere "pronti" per le uscite al mare e relative vacanze estive probabilmente quest anno perderanno un giro...
                      Esattamente, noi siamo fermi proprio per questo motivo piacine chiuse da marzo scorso mare lontano e portare a termine un corso risulta davvero complicato

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

                        Grazie e capisco bene il tuo punto di vista, ma in realtà mi riferivo ad un altro problema.

                        La stragrande maggioranza delle persone che sento non si muoveranno fuori dall'Italia, la magior parte dei tedeschi, svizzeri, francesi e europei in generale, non andranno fuori dal Mediterraneo.
                        Questo sarà, probabilmete, un vantaggio nell'immediato, ma temo un grosso problema in futuro.
                        Inutile far finta di non sapere che il 90% (cifra sparata a caso, ma dubito lontana dal vero) dei brevetti subacquei e, soprattutto dei battesimi, nel mondo si facevano tra Egitto, Thailandia e Caraibi.

                        Questi luoghi sono stati fucina di subacquei che poi si sono riversati a scoprire anche i nostri mari (non il contrario). In una subacquea "anagraficamente anziana", non avere un ricambio generazionale, sara un handicap che pagheremo (noi professionisti del settore) a breve giro.

                        Quando la situazione era "normale", per primo avrei consigliato di fare un tuffo in Mediterraneo anziché all'estero, in questa situazione mi trovo a dover temere che il mancato lavoro degli altri ricada rovinosamente anche su di noi, solo un paio di anni dopo.

                        Auguriamoci che si torni nella situazione in cui, chi viene in Sardegna, lo fa per scoprire un mare straordinario, non perché non può andare a Sharm o Cozumel.
                        se c’è la possibilità di muoversi abbastanza tranquillamente in estate vorrei proprio venire in Sardegna per le vacanze estive, e poter ammazzarmi di immersioni

                        Commenta


                        • #13
                          Nel mio piccolo, ho parlato ieri con l'istruttore e farò il corso Nitrox la settimana prossima. Farò parte teorica, per la pratica con gli strumenti di misurazione vedremo quando sarà possibile. E ho una mezza idea di fare la teoria del corso Advanced il mese prossimo. La parte pratica, ovviamente, quando sarà possibile

                          Insomma, voglio credere che in primavera si possa andare in acqua. E lo dice uno che di solito è un pessimista cosmico.

                          Stringiamo i denti, e anche le chiappe, ne verremo fuori!
                          Meglio tardi che mai.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
                            Non so se essere contento oppure no di come si mette questo post.
                            L'istinto mi dice di non esserlo.

                            e scriviamo questi dieci caratteri
                            www.filoariannadive.com

                            Commenta


                            • #15
                              Capisco tutte le vostre preoccupazioni, amo la subacquea e penso che questa mia passione passi anche attraverso tutti i seri e bravi professionisti del settore che ho avuto la fortuna d'incontrare e a cui auguro a loro e a tutti voi tanta fortuna.

                              Io ho solo una speranza, come un bosco quando brucia dopo ricresce più rigoglioso, cosi spero che il settore della subacquea, un settore già in forte crisi anche prima del pandemia da Covid-19, posso riprendere con più forza.

                              Purtroppo questa è una magra consolazione per chi si trova a chiudere perché non ho al forza economica di reggere il momento e questo mi dispiace infinitamente.
                              Dietro un professionista gira una famiglia, ecc, ecc.

                              Come i diving tante altre categorie purtroppo sono state duramente colpite.

                              La speranza come ho già detto che dopo ci sia anche un ondata di ritorno che in qualche modo possa portare un po di ristoro al settore.

                              Cordialmente
                              Rana

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              lindo Per saperne di più su lindo

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 66 utenti. 1 utenti e 65 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X