La PADI che forza

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La PADI che forza

    1 ciao a tutti
    LA PADI che forza perche questo in 9 immersioni ti danno il brevetto OPEN & ADVANCED
    E io per prendere solo OPEN ci ho messo 1 mese con 3 volte la settimana in piscina e 2 volte in aula con 10 tuffi al mare CAVOLINA
    ADVANCED ho perso il conto delle volte che ci sono andato in piscina e tuffi
    CAvolina Cavolina
    Ultima modifica di erino2707; 06-08-2019, 14:52.

  • #2
    I brevetti professionali PADI sono comodi ed utili per lavorare con la subacquea sportiva in tutto il mondo. Ma trovo che il "vantaggio" finisca qui.
    Esistono, fortunatamente, istruttori che riconoscono i limiti di alcuni standard didattici: perciò rifiutano di brevettare in tempi così stretti, spiegando agli aspiranti allievi le proprie ottime ragioni. E quelli se ne vanno magari contrariati, ma apprezzano un discorso franco.
    Poi ci sono dei farabutti.

    Commenta


    • #3
      Premesso che l'istruttore fa la differenza, non la didattica, credo anche io che sia improponibile brevettare qualcuno in due giorni, ma accade e loro sono "coperti", del resto se fai gli esercizi sei OK, e pure i diving sono coperti, perché (appunto) sei brevettato.
      Detto questo, anche chi si cimenta in questa attività, si presume che sia dotato di un cervello e che si renda conto di quello che può fare o non può fare, oppure un pezzo di carta ci fa diventare automaticamente abili?
      Brevetto o non brevetto, dopo aver lasciato la "scuola" ed essere diventati autonomi bisogna anche comprendere che anche se sul pezzo di carta c'è scritto 18 metri non ci devi andare per forza se senti di non essere pronto.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
        1 ciao a tutti
        LA PADI che forza perche questo in 9 immersioni ti danno il brevetto OPEN & ADVANCED
        E io per prendere solo OPEN ci ho messo 1 mese con 3 volte la settimana in piscina e 2 volte in aula con 10 tuffi al mare CAVOLINA
        ADVANCED ho perso il conto delle volte che ci sono andato in piscina e tuffi
        CAvolina Cavolina
        ​Ciao Erino2707.

        Scusa la franchezza, senza polemica, ma senza fornire ulteriori aspetti, come istruttore (non Padi) prendo le distanze dal tuo intervento e spezzo una lancia in favore di Padi affermando che non ci sono elementi per poter esprimere nessun commento, ne positivo ne tanto meno negativo.
        Semplicemente non si sa come sono andate le cose e nel dubbio io sospendo il giudizio.

        Come istruttore mi sono capitati allievi molto ma molto portati, acquatici di natura, con cui ho effettivamente finito il programma con ampi margini rispetto a quanto previsto (sia chiaro non sto dicendo che non ho rispettato lo standard minimo previsto dalla mia federazione).
        Inoltre ci possono essere delle situazioni che esulano dal "normale".
        Per esempio, mia figlia ha 9 anni (è brevettata fino a -7 metri) e me la porto con me in immersione, è naturale che se deciderà, quando avrà l'età per farlo (14 anni) di fare il corso base si troverà già molto avanti rispetto allo standard previsto dal corso stesso.

        Per cui non mi sento di esprimere un giudizio (nel bene e nel male) perché, secondo me, non conoscendo i soggetti, il contesto ecc, ecc, non si hanno gli elementi per poter giudicare.

        Ogni giudizio che è stato dato nasce da luoghi comuni, non sapendo gli aspetti che ho cercato di dettagliare.

        L'unica cosa che si può dire è se 9 immersioni sono effettivamente il numero previsto da Padi come standard minimo per ottenere i brevetti suddetti.
        Se è previsto come minimo questo, nulla da eccepire nel senso che non si può dire nulla, se non lo è e sono previste come minimo più immersioni in questo caso si è fatto un qualcosa che lo standard non prevede e questo sicuramente è una cosa che non va fatta, per me lo standard minimo è tassativo, ma io non conosco gli standard Padi per cui anche in questo caso prendo le distanze - sospendo il giudizio - lasciando la parola a chi conosce il mondo della didattica Padi.

        Cordialmente
        Rana


        Ultima modifica di RANA; 06-08-2019, 18:13.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
          1 ciao a tutti
          LA PADI che forza perche questo in 9 immersioni ti danno il brevetto OPEN & ADVANCED
          La Padi come nessun'altra didattica forza a finire i corsi in un tot di tempo, semmai da dei minimi di tempo e/o immersioni e/o sessioni di addestramento.

          Poi si può essere d'accordo o meno, ma almeno leggiamo le cose dal verso giusto.
          www.bludivecenter.com

          Commenta


          • #6
            io sono allievo di una scuola PADI, mi trovo bene e fanno le cose rigorosamente a standard.
            pur rompendo i maroni all'istruttore per farmi l'ADVANCED non lo ho iniziato prima di avere 30 immersioni sulle spalle, e lo ho finito a con 41.
            (che tra l'altro la navigazione la ho fatta due volte perche' la prima non mi era uscita un granche bene :P)
            Per cui si, si puo' fare l'advanced con 9 immersioni (4 open e 5 ADV, volendo con 14 hai la deep), ma dipende sempre all'istruttore e dalla "politica" della scuola.

            Commenta


            • #7
              Posso tirare la bestemmia? Per me hanno ragione quelli della PADI anche quelli da brevetto fasullo in 2 giorni. Se uno deve fare le immersioni entro i 18 metri con istruttori intorno etc. etc. non dico che basta gonfiargli il GAV e lanciarlo in acqua, ma quasi... certe didattiche precedenti erano esagerate in senso opposto e tenevano la gente lontano dalle immersioni. Chiaro che la subacquea vera è un’altra cosa ...

              Commenta


              • #8

                Sulla durata dei corsi c'è un grosso equivoco di fondo.
                - Premessa
                Non ho il piacere i conoscere tutti voi personalmente, quindi: sono istruttore PADI dal '96 Divemaster dal '94 e ho lavorato a tempo pieno nella subacquea - non era un secondo lavoro - per più di 15 anni.

                Le ore di corso, se si va di spulciare, sono più o meno le stesse in tutte le didattiche.

                Che si facciano sei ore a settimana per un mese, o sei ore al giorno per quattro giorni, il conto non cambia.

                Non solo
                I corsi condotti 'a casa' sono sempre numerosi, i corsi condotti in vacanza sono meno numerosi, a volte solo due, tre allievi.

                Non solo
                La logistica offerta dai posti di vacanza è completamente diversa: elimina i tempi morti.
                Come? Hai spesso aula, piscina e mare a non più di 50 metri l'una dagli altri.

                Non solo
                I corsi intensivi (di qualsiasi) cosa favoriscono una rapida crescita personale.

                Per concludere:
                Gli standard PADI si basano su tempi minimi, non c'è un limite massimo per un corso.
                Gli allievi devono dimostrare di poter effettuare TUTTI gli esercizi in acque libere almeno due volte.
                Qui subentra l'integrità dell'istruttore nel valutare per bene un allievo.

                Io ne ho bocciati un po', anche in corsi da due persone, col mare a la piscina a dieci metri di distanza.
                Ma più spesso ho dedicato loro del tempo extra.


                Spero che 'sta polemica sulla durata dei corsi finisca con la matematica esposta sopra.
                BLOG
                https://claudiodimanaoblog.blogspot.com/

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da cidiemme Visualizza il messaggio
                  Sulla durata dei corsi c'è un grosso equivoco di fondo.
                  ...........................

                  www.filoariannadive.com

                  Commenta


                  • #10
                    Se oggi posso immergermi in qualsiasi mare del mondo è grazie alla PADI
                    Fabrizio

                    Commenta


                    • #11
                      Io penso che la PADI & Company diano le abilitazioni ad andare in acqua per uno scopo prettamente ricreativo ossia divertirsi stando in acqua limitando al massimo i rischi per se stessi e l’ambiente che li circonda all’interno di limiti ben definiti.
                      Ed in questa ottica quello che offre è più che sufficiente.
                      Poi se per motivi prettamente commerciali abbiano moltiplicato e suddiviso nozioni, per arrivare ad una formazione più completa, in decine di specializzazioni e brevetti è qualcosa che non si può discutere essendo società private che pensano agli affari e non enti di volontariato.
                      L’aspetto ricreativo della Padi & Company è anche da analizzare.
                      Per molti sub la concezione di ricreativo è molto differente da quella che è offerta e per la quale vengono istruiti.
                      Molti trovano “ricreativo” e ritengono normale effettuare (e per molti Diving Center proporre) immersioni che non sono “in linea” con quelle che sono le reali conoscenze ed abilità acquisite dopo un corso Padi & Company.
                      Avere la specializzazione grotta PADI & Company non è la stessa cosa di un Cave di didattiche Tek...forse per un giornalista si, ma per un sub NO.
                      Secondo me Il problema maggiore che ha la PADI & Company è la corretta ed “onesta” valutazione di un allievo al fine tale che un neo-brevettato abbia acquisito realmente tutte le competenze che il corso si prefigge (compresi anche i limiti e lo scopo ricreativo che viene offerto) e non abbia solo,e per una volta sola, superato un test.
                      statt bun'
                      I miei VIDEO

                      Commenta


                      • #12
                        PADI fa anche corsi tecnici e pure le specializzazioni (es: full cave) via DSAT.

                        Commenta


                        • #13
                          Io sono nato con PADI per poi spostarmi con la tecnica, rispostandomi ora per il reb, ma non per mancanze della didattica in se, quanto perchè semplicemente mi scielgo l'istruttore che più mi piace, senza fare distinzioni tra didattiche, nessuno mi ha mai detto: Se vieni da PADI non ti accetto. Il discorso che mi hanno fatto è sempre stato: Prima facciamo una immersione di prova per capire a che punto sei. E questo è un discorso che mi avrebbero fatto anche se venivo da PPFL (inventata, metteteci quella che più vi piace). Ci sono più didattiche che acqua a sto mondo e tutti noi abbiamo il diritto di sciegliere.
                          Buone bolle a tutti!!!
                          http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da bandit Visualizza il messaggio
                            Per molti sub la concezione di ricreativo è molto differente da quella che è offerta e per la quale vengono istruiti.
                            Molti trovano “ricreativo” e ritengono normale effettuare (e per molti Diving Center proporre) immersioni che non sono “in linea” con quelle che sono le reali conoscenze ed abilità acquisite dopo un corso Padi & Company.
                            Avere la specializzazione grotta PADI & Company non è la stessa cosa di un Cave di didattiche Tek...forse per un giornalista si, ma per un sub NO.
                            Secondo me Il problema maggiore che ha la PADI & Company è la corretta ed “onesta” valutazione di un allievo al fine tale che un neo-brevettato abbia acquisito realmente tutte le competenze che il corso si prefigge (compresi anche i limiti e lo scopo ricreativo che viene offerto) e non abbia solo,e per una volta sola, superato un test.
                            Lo stesso discorso, pari pari, vale per le "didattiche Tek".
                            www.bludivecenter.com

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
                              1 ciao a tutti
                              LA PADI che forza io per prendere solo OPEN ci ho messo 1 mese con 3 volte la settimana in piscina e 2 volte in aula con 10 tuffi al mare, ADVANCED ho perso il conto delle volte che ci sono andato in piscina e tuffi
                              quindi, alla luce di quanto scritto, avevi bisogno di tutto quel tempo e tuffi per raggiungere gli skill previsti per i tuoi brevetti
                              buon per te che hai trovato un istruttore scrupoloso e coscenzioso!

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              erino2707 Per saperne di più su erino2707

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 52 utenti. 0 utenti e 52 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 19:35 il 07-09-2018.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X