Passo del Turchino - la morte della subacquea

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #76
    C è decisamente qualcosa che non va...a 18m con EAN36 ha 90 minuti circa se non ricordo male di NDL...sempre se è questo che si intende
    Ultima modifica di Sampe; 16-06-2019, 00:55.

    Commenta


    • #77
      Se ci ho capito, lui ha fatto il conto del minutaggio non per l'NDL ma per la durata del gas, perché con la sua SAC finisce il gas prima di entrare in deco (la cui cosa mi sembra strana.. ma comunque...) e quei numeri diventerebbero ancora più strani, perché consumerebbe più nitrox di aria (cosa che ovviamente non ha senso).
      Credo che semplicemente abbia letto/interpretato male le tabelle, che se associato al discorso di settare il computer in nitrox mentre si respira aria, mi fa rinnovare il consiglio di ripassarsi un po' di teoria o farsi un paio di giorni con un buon istruttore.

      Commenta


      • #78
        [QUOTE=CGL;n1413252]
        Confrontando tabelle FIPSAS per esempio noto che a 27 metri di profondità (massima profondità EAN 36)

        in aria hai 24 minuti
        in EAN 32 24 minuti
        in EAN 36 23 minuti

        alla profondità di 18 metri (primo livello FIPSAS)
        in aria hai 33 minuti
        in EAN 32 34 minuti
        in EAN 36 31 minuti

        Questo è il minutaggio previsto da tabella con una bombola 15 litri (prima di finire l'immersione senza aria),


        La prova evidente che non hai capito e che non sai leggere le tabelle, le tabelle FIPSAS si trovano in rete e sono facili da capire ...

        a 27 metri:
        in aria hai 33 minuti
        in EAN 32 hai 39 minuti
        in EAN 36 hai 48 minuti

        a 18 metri:
        in aria hai 63 minuti
        in EAN 32 hai 92 minuti
        in EAN 36 hai 125 minuti

        Non capisco cosa non hai capito e dove hai fatto confusione, perchè anche considerando le tabelle FIPSAS ( che poi la FIPSAS non ha inventato niente, sono quelle us navy, da sempre ... ) EAD, cioè quelle della conversione della profondità equivalente aria/EAN, non tornano i tuoi conti.


        Da questo più che tranchant esempio si capisce come in linea teorica sia assolutamente sbagliato scendere in EAN usando le tabelle per l'aria ( o il computer settato aria, che è la stessa cosa ) e che npole a ragione al 100%, così come, dal punto di vista pratico ha ragione anche bludive


        e tutto questo "casino" per colpa del turchino ... pensate se questo soggetto fosse riucito nel suo intento



        https://www.youtube.com/watch?v=vmvpm51TdJM
        Ultima modifica di pirla di turno; 16-06-2019, 11:16.

        Commenta


        • #79
          Buongiorno,
          allora si ieri ho fatto un controllo nuovamente e effettivamente mi sono confrontato con un istruttore e mi ha confermato quello che avete detto, io ero troppo concentrato sulla profondità per guardare la durata dell'immersione e quindi avevate ragione.

          Ora vediamo di capire qualche discorso,
          come ha capito npole i tempi di permanenza scritti in tabella sono quelli per finire l'immersione in sicurezza, sulla tabella c'è scritto chiaramente (consumi superiori a 2250 lt ovvero bombola da 15 litri e consumo standard 20 lt al minuto) ammetto che non tutti conoscano la tabelle FIPSAS (US Navy) fatto sta che quello è un consumo considerato standard ovvio con il computer i tempi sono diversi ovvio c'è chi consuma meno ovvio c'è chi usa bombole più grandi però non credevo fosse cosi difficile da capire.

          Perchè il consumo di EAN 36 a 18 metri sia superiore rispetto al consumo d'aria non saprei, io ho solo riportato un dato in tabella.

          Stabilito che si sta parlando di immersioni ricreative,
          finiti i corsi sfido chiunque a trovarmi un diving che prima d'entrare in acqua fa fare la pianificazione con i consumi dell'immersione,
          generalmente c'è un briefing prima dell'immersione viene detto dove si va dal punto x al punto y e magari ritorno la profondità cosa si vede cosa c'è ecc. ecc. a metà percorso si controlla quanta aria è rimasta o comunque il primo che raggiunge i 100 bar lo segnale e poi si comincia a tornare indietro e a risalire, durata immersione dai 40 ai 60 minuti.
          Ovviamente queste sono immersioni che prevedono di avere il "cielo" libero, discorso diverso se sei al chiuso. La pianificazione viene fatta se si fa immersione in proprio o con amici e comunque nei posti che non conosci , le immersioni dei diving sono già fatte e rifatte da anni.

          Parlare di allarmi nel contesto della del discorso mi sembrava normale visto che si parlava di computer,
          penso che chiunque sappia leggere un profondimetro o un orologio e quindi sapere a che profondità si trova o da quanto tempo è sott'acqua o chiunque sa controllare una velocità di risalita... però spesso in acqua sento dei computer suonare ....
          Ultima modifica di CGL; 16-06-2019, 13:14.

          Commenta


          • #80
            Hai certamente commesso un errore di lettura (oppure hai delle tabelle sbagliate (!)), oppure c'è un dato che non ci hai fornito.
            Ammesso che tu finisca l'aria (considerando ovviamente la riserva) prima d avere deco (quindi restando in curva), non ci potrebbe essere maggior consumo di EAN36 rispetto all'aria, semmai è vero il contrario per la miscela iperossigenata, ma la differenza in quelle percentuali è risibile, quindi il consumo sarà pressoché identico. Quindi c'è qualcosa che non torna.

            Tornando al discorso immersioni, il briefing che segui prima dell'immersione è appunto la pianificazione, che ti spiega il percorso, le profondità che incontrerai, le tempistiche, eventuali passaggi problematici e tutto ciò che c'è da sapere (e non solo "andiamo dal punto A al punto B... seguitemi tutti". Naturalmente la pianificazione di una immersione ricreativa sarà meno dettagliata di una impegnativa immersione tecnica, ma comunque conterrà tutti i dati che ti servono per condurre l'immersione in sicurezza. Inoltre i diving non sono "fessi" e studiano i percorsi tenendo conto del livello dei subacquei, quindi si tengono ben entri i limiti. Se accompagnano un gruppo di OW stai certo che nella quasi totalità dei casi l'immersione si concluderà ampiamente prima che ognuno possa lontanamente finire l'aria oppure addirittura uscire fuori curva. Ad ogni modo, siccome un sub in acqua deve essere autonomo (dopo il brevetto, la guida non è il tuo istruttore che ti tiene per mano, anche se molte guide quando accompagnano un sub alle prime armi lo assistono in modo particolare), quindi devi essere pronto ad ogni evenienza e devi sapere come comportarti se dovesse verificarsi una circostanza imprevista: se perdi il gruppo, se hai un consumo eccessivo, se non ti senti bene e devi abortire l'immersione, ecc. ecc.

            I computer che senti suonare in acqua spesso richiamano l'attenzione del subacqueo per fornirgli un dato prima che questo diventi un problema, quindi puoi sentire suonare il computer che ti avvisa se ti avvicini alla velocità di risalita prevista (anche se non la superi), oppure se ti avvicini alla riserva d'aria che avevi configurato.. e per decine di altre ragione, che non significano che si sta facendo qualcosa di "sbagliato" (i computer che beepano continuamente poi mi stanno sulle bolas perché mi rovinano i video.. ).

            Commenta


            • #81
              Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
              Hai certamente commesso un errore di lettura (oppure hai delle tabelle sbagliate (!)), oppure c'è un dato che non ci hai fornito.
              Ammesso che tu finisca l'aria (considerando ovviamente la riserva) prima d avere deco (quindi restando in curva), non ci potrebbe essere maggior consumo di EAN36 rispetto all'aria, semmai è vero il contrario per la miscela iperossigenata, ma la differenza in quelle percentuali è risibile, quindi il consumo sarà pressoché identico. Quindi c'è qualcosa che non torna.
              Ciao, pure io ho avuto lo stesso pensiero , ma per non aprire altri dibattiti mi sono limitato a riportare i dati, purtroppo non sono capace di caricare le foto o il link dove vedere le tabelle che comunque puoi trovare anche nel sito FIPSAS o in internet

              Ricordiamoci che le tabelle nei loro conteggi prevedono di uscire sempre con la riserva di 50 bar e quindi l'aria utile è meno di quella totale

              Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
              Tornando al discorso immersioni, il briefing che segui prima dell'immersione è appunto la pianificazione, che ti spiega il percorso, le profondità che incontrerai, le tempistiche, eventuali passaggi problematici e tutto ciò che c'è da sapere (e non solo "andiamo dal punto A al punto B... seguitemi tutti". Naturalmente la pianificazione di una immersione ricreativa sarà meno dettagliata di una impegnativa immersione tecnica, ma comunque conterrà tutti i dati che ti servono per condurre l'immersione in sicurezza. Inoltre i diving non sono "fessi" e studiano i percorsi tenendo conto del livello dei subacquei, quindi si tengono ben entri i limiti. Se accompagnano un gruppo di OW stai certo che nella quasi totalità dei casi l'immersione si concluderà ampiamente prima che ognuno possa lontanamente finire l'aria oppure addirittura uscire fuori curva. Ad ogni modo, siccome un sub in acqua deve essere autonomo (dopo il brevetto, la guida non è il tuo istruttore che ti tiene per mano, anche se molte guide quando accompagnano un sub alle prime armi lo assistono in modo particolare), quindi devi essere pronto ad ogni evenienza e devi sapere come comportarti se dovesse verificarsi una circostanza imprevista: se perdi il gruppo, se hai un consumo eccessivo, se non ti senti bene e devi abortire l'immersione, ecc. ecc.
              Perfettamente d'accordo con te, qualche immersione l'ho fatta anche io,
              io intendevo dire che non ho mai visto nessuno con carta e penna fare i calcoli dei consumi in immersioni ricreative.

              Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
              I computer che senti suonare in acqua spesso richiamano l'attenzione del subacqueo per fornirgli un dato prima che questo diventi un problema, quindi puoi sentire suonare il computer che ti avvisa se ti avvicini alla velocità di risalita prevista (anche se non la superi), oppure se ti avvicini alla riserva d'aria che avevi configurato.. e per decine di altre ragione, che non significano che si sta facendo qualcosa di "sbagliato" (i computer che beepano continuamente poi mi stanno sulle bolas perché mi rovinano i video.. ).
              La mia affermazione era riferita al fatto che parlando di computer è ovvio che ci siano gli allarmi (suonano anche a me) la spia del carburante in una macchina è meglio che si accenda prima di rimanerne senza , e quindi anche un allarme in un computer è meglio che segnali prima che ci sia il danno.
              Comunque danno fastidio anche a me

              Commenta


              • #82
                ean36? che senso ha per un tuffo in monobombola? già l'ean32 con 15 litri mantenendo la regola del terzo di riserva permette tuffi singoli praticamente esenti da deco e non narcotici a profondità ricreative.

                Commenta


                • #83
                  Originariamente inviato da darkfire Visualizza il messaggio
                  ean36? che senso ha per un tuffo in monobombola? già l'ean32 con 15 litri mantenendo la regola del terzo di riserva permette tuffi singoli praticamente esenti da deco e non narcotici a profondità ricreative.

                  A poco su tuffi singoli se lo scopo è stare più a lungo sott'acqua, a qualcosina nei tuffi ripetitivi ravvicinati e se si vuol stare un po' più sicuri.
                  www.bludivecenter.com

                  Commenta


                  • #84
                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Forse non ci siamo capiti o forse (per cinque volte) non mi sono fatto capire
                    Npole, scusa se mi permetto ma tu non vuoi capire, cosa ben diversa, tu vuoi vincere il punto e quando mi trovo davanti a persone che ragionano come fai tu ammetto che mi stanco.
                    ​Rispondo solo perché non voglio che i tuoi interventi possano essere presi per veri da chi legge senza che ci sia una ben dettagliata precisazione che le tue sono prese di posizioni belle e buone senza nessuna e ripeto nessuna giustificazione reale che possa minimamente avvalorarle.

                    Lo dimostra il fatto che in quattro pagine (come hai detto tu) non c'è stato un solo intervento che ti abbia dato ragione.
                    Ripeto non c'è stato un solo intervento che ti abbia dato ragione.
                    Nonostante questo tu scrivi ancora autoreferenziando le tue opinioni.
                    Scrivi dicendo che non ci sono didattiche che approvano (cosa non vera), ti hanno fatto notare che anche il Dan sostiene questi argomenti ma tu nulla dritto a pontificare senza aprire neanche al dubbio.

                    Ora che ti ho scritto questo sono sereno, chi leggerà avrà modo di sentire tutte le "campane" e decidere.
                    Non mi interessa farti cambiare idea, non c'è modo neanche mettendoti davanti all'evidenza della pochezza delle tue argomentazioni ragion per cui sarebbe anche tempo perso.

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    non è che hai problemi respirando nitrox se hai il computer settato ad aria (manco il computer potesse parlare col gas), è che io reputo sbagliato settare un computer in modo volutamente errato per modificare l'algoritmo, quando esistono già gli strumenti che asservono a questo scopo in modo specifico.
                    Io uso un computer che non ha i livelli, ho anche un computer che ha i livelli - ma non li uso mai non mi interessano e li trovo troppo penalizzanti anche solo impostare il primo.
                    Considero questi livelli alla stregua di giocattoli messi per far giocare il sub, cosa che a me non interessa.
                    Tu sei convinto che i livelli sono la cosa migliore.
                    Sei convinto che uno - come il sottoscritto - che ha computer che non hanno livelli ne la possibilità di settare i GF debba cambiarli, ne prendo atto ma continuo a tenermi i miei computer ed usarli come ho sempre fatto.

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Per me non è sbagliato il concetto (allungare i tempi), ma il metodo, perché questo metodo può portare ad errori di valutazione.
                    Detesto queste tue affermazioni, detesto quando chi - non avendo argomenti - attua la politica del terrore ingiustificato.
                    Potrebbe portare ad errori di valutazione.
                    Ma che vuol dire ?
                    Non sei riuscito a dimostrare nulla di nulla a tal proposito, non sei riuscito a definire un solo e ripeto un solo caso in cui forse potresti aver ragione.
                    I tuoi esempi si sfatano in un attimo.
                    Questa tua affermazione non ha trovato un solo sostenitore, non è supportata da nulla, non trova riscontro in nulla.
                    Per me è al pari di una "fake news" - con questo hai il diritto (visto che sei convinto) di sostenerla ma altrettanto io mi sento in diritto di dire che è un'affermazione falsa ed infondata.
                    Poi se la gente crede a quello che hai scritto ma che non hai saputo argomentare in nulla va bene non è certo un problema mio.
                    Io quello che avevo da dire l'ho detto e se non mi credono va bene anche questo non è un mio problema.

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Ho fatto già l'esempio del tachimetro dell'auto, non è che lo cambio da Km/h a Miglia/h per rendere più o meno conservativa la mia velocità, lascerò il tachimetro impostato sulla scala corretta e se voglio andare più o meno veloce, adeguerò la mia velocità, non deve essere il computer a "limitarmi".
                    Questa è la similitudine più argomentata che hai saputo trovare e questo da l'idea di quanto poco c'è dietro alle tue affermazioni.

                    Andare sott'acqua è accettare un grado di rischio.

                    Normalmente questo grado di rischio è x - nell'esempio "stradale" da te fatto possiamo considerarlo come il limite dei 60 Km/h.
                    Le miscele nitrox (iperossigenate) permettono due strategie: o diminuire i tempi di decompressione a parità di rischio - ossia aumentare il limite portandolo a 70 Km/h a parità di rischio - oppure aumentare la sicurezza lasciando i tempi di decompressione invariati - ossia lasciare il limite a 60 Km/h ma aumentando la sicurezza.

                    Se uso una miscela nitrox con un tenore di ossigeno maggiore dell'aria e lascio il computer settato in aria è come se io viaggio rispettando il limite dei 60 Km/h viaggiando con una macchina che quando il tachimetro indica 60 Km/h in realtà io sono a 50 Km/h.
                    In poche parole eseguo quell'immersione facendo tutto come se fossi in aria ma avendo un margine di sicurezza maggiore (ovviamente devo essere consapevole della profondità limite).

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Quindi se voglio fare un'immersione più conservativa e sto respirando EAN36, lascio il computer settato in EAN36 e lo imposto in modo conservativo, oppure modifico i GF, oppure risalgo (esempio) quando ho una NDL di 4 minuti piuttosto che avvicinarmi al limite, o allungo le soste, o faccio insomma tutto quello che reputo necessario per rendere la mia immersione più "sicura".
                    Non fai altro che viaggiare con una macchina sotto il limite di velocità.
                    Ne più ne meno di quello che fa un subacqueo che usa il computer in aria respirando nitrox.
                    Quello che mi fa sorridere che trovo paradossale nel tuo discorso è il fatto che chiami sbagliato un qualcosa che è esattamente uguale a quanto fanno i GF, tanto cari a te, e quanto fanno i livelli di protezione
                    Paradossalmente se tu avessi ragione (ammesso e non concesso dato che non hai ragione) anche il GF e i livelli sarebbero sbagliati - allo stesso modo e per le stesse motivazioni che sostieni
                    Forse quando avrai letto queste mie parole, se tante volte, nel muro granitico delle tue convinzioni si formasse una piccola "breccia" che ti spingesse a verificare quanto ti ho scritto - scopriresti anche il perché
                    Ma dubito che questo avvenga, tu non vuoi scoprire come stanno le cose veramente, tu vuoi solo dimostrare che hai ragione - questo è il tuo limite.

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    In questo modo, se qualcosa "va storto", ovvero se sono costretto a spingermi oltre il limite che mi ero prefissato, avrò quantomeno i parametri corretti per sapere se (secondo l'algoritmo) sono in curva, se sono fuori ed eventualmente quanta deco devo "veramente" fare (sempre secondo l'algoritmo). Più chiaro di così non credo di potermi esprimermi.
                    L'unica cosa vera che hai scritto in questo passaggio è la parte finale, il fatto che non puoi esprimerti in maniera più chiara - dato che non hai argomenti per farlo.
                    Torniamo all'inizio - alla tua politica del "terrore" - quando non si hanno argomentazioni si asserisce un pericolo inesistente - un pericolo non ben definito, assolutamente inesistente ma non importa l'importante è spaventare.
                    Ma che vuol dire: "se qualcosa va storto" ?
                    Che vuol dire: "se ti devi spingere oltre i limiti" ?
                    Hai fatto, in un tuo intervento, un esempio che ho letto in questo fine settimana che mi ha lasciato quasi sconcertato - ammetto che per un attimo ho pensato che tu mi prendessi in giro.
                    Hai scritto, per avvalorare proprio questo tuo ultimo passaggio che sembra una "centuria d Nostradamus" :
                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Vuoi l'esempio pratico? A parte che l'ho scritto già un paio di volte, ma non mi costa niente riscriverlo: ti immergi con il computer impostato in aria quando stai usando EAN36, ad un certo punto il computer ti segnalerà che sei uscito fuori curva, il tuo compagno di immersione ha un problema e lo devi assistere, nell'assisterlo accumulerai (secondo il computer) 15 minuti di deco, ma tu dovrai uscire al più presto dall'acqua perché il sub ha bisogno di assistenza a terra.
                    In quel momento tu non saprai se hai effettivamente una sosta di decompressione per il gas che stai effettivamente respirando, perché hai impostato il gas errato, quindi non ti resta altra opzione che presumere di aver saltato una tappa di decompressione (anche se praticamente, secondo l'algoritmo, non l'hai fatto) con tutte le conseguenze del caso.
                    Poi ho letto le risposte di "Blu Dive" che sono assolutamente corrette e ponderate al buon senso:
                    Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
                    Perdonami npole, non condivido ma capisco la tua posizione che è basata su una logica chiara, però questo esempio non sta né in cielo né in terra:

                    1) perché è un problema che avresti comunque, se il computer fosse in aria a prescindere dal contenuto della bombola, o se tu fossi ai limiti del NDL del gas che respiri.

                    In caso di emergenza ci si mette una mano sul cuore e si decide cosa fare del compagno e della deco, sicuramente col computer in aria e ean36 ho più possibilità di uscire sano che se avessi avuto aria o fossi al limite del NDL con ean 36.

                    2) perché ce l'avresti anche penalizzandoti con i GF.

                    Spero che adesso non salti fuori la storia che se ho un ean 32 e devo recuperare un buddy a 40 metri verro sicuramente fulminato dal dio dell'Ossigeno...
                    Di nuovo la discussione diventa surreale ma tu nulla, imperterrito nel tuo atto di fede continui senza neanche notare le assurdità che scrivi.

                    Blu Dive ti ha scritto:
                    ​2) perché ce l'avresti anche penalizzandoti con i GF.

                    Fermati, leggi attentamente, quanto tu asserisci è esattamente il risultato speculare che avresti usando i GF o i livelli.
                    Questo perché se ti fermassi un attimino a capire e non a "pontificare" scopriresti che tutti i sistemi (mantenere il computer in aria e respirare nitrox iperossigenato - oppure impostare i GF - oppure usare i livelli) lavorano allo stesso modo.

                    Stai sbagliando tu, sbagli perché non hai la capacità di ammettere che le tue convinzioni non sono esatte.
                    Tu stai scrivendo cose inesatte.

                    Ma secondo te - se il mio compagno sta male, devo intervenire decidendo di uscire saltando la decompressione in che situazione vorrei trovarmi ?

                    Io vorrei trovarmi nella situazione in cui il mio computer è settato in aria mentre io respiro nitrox, in questa situazione io so che i minuti della e/o delle tappe di decompressione che devo saltare costituiranno un minor pericolo potenziale proprio perché nella realtà non ho assorbito la quantità di azoto che il computer considera.

                    Che poi è la medesima situazione che si viene a creare impostando i livello o agendo sui GF.
                    Ti troveresti sempre nelle condizioni di saltare una decompressione la cui reale pericolosità è attenuta dal fatto che i GF e i livelli ti hanno calcolato una decompressione che a parità di tempo di fondo è più cautelativa, ergo, quei minuti delle tappe saltate hanno una pericolosità potenziale minore.

                    In poche parole sei in una condizione più sicura.

                    A questo punto se tu ti ostini a non capire, il problema è tuo e dimostri anche di essere in malafede, dato che nonostante non ci sia un solo intervento che ti da ragione continui a recitare un ritornello non motivato e assolutamente infondato.

                    Cordialmente
                    Rana
                    Ultima modifica di RANA; 17-06-2019, 10:58.

                    Commenta


                    • #85
                      Questa è l'immagine delle tabelle FIPSAS EAN 36
                      https://ibb.co/CtrcF7w
                      http://www.fipsas.it/didattica/didat...n-36-2017/file

                      Effettivamente come diceva CGL riporta 23 minuti a 27 metri

                      Commenta


                      • #86
                        solo che l'aria è a 24 minuti a 27 metri nella tabella corrispondente
                        https://ibb.co/WcJVfbr
                        http://www.fipsas.it/didattica/didat...aria-2017/file
                        Quindi le tabelle FIPSAS sono corrette ci deve essere un errore di lettura come diceva pirla di turno

                        Commenta


                        • #87
                          Originariamente inviato da Sbiriguda Visualizza il messaggio
                          solo che l'aria è a 24 minuti a 27 metri nella tabella corrispondente
                          https://ibb.co/WcJVfbr
                          http://www.fipsas.it/didattica/didat...aria-2017/file
                          Quindi le tabelle FIPSAS sono corrette ci deve essere un errore di lettura come diceva pirla di turno
                          ​Penso di poter dar io una risposta.

                          Il problema non risiede nel calcolo dei consumi.
                          I consumi di fatto sono invariati a parità di tempo e profondità il fatto di respirare aria o nitrox è indifferente.

                          L'apparente contraddizione dei 23 minuti e dei 24 minuti è data solo dall'esigenza di mettere al primo posto la necessita legata alla partitura delle lettere di sovrasaturazione a fine immersione (l'ultima colonna a destra.
                          Vedete che il 23 e il 24 corrisponde rispettivamente alla lettera E e alla leggera G.
                          In poche parole il fatto di dover costruire una tabella che mostri prima di tutto la corretta partitura delle lettere di sovrasaturazione a fine immersione causa l'apparente contraddizione per cui in nitrox il tempo legato al consumo entro i 2250 Nl sia minore 23 rispetto all'aria 24.
                          Ma in realtà i tempi sono i medesimi - il minuto di differenza è dovuto al fatto di arrotondare per l'esigenza di scaglinare correttamente le lettere di sovrassaturazione.

                          ​In poche parole nella partitura delle lettere in aria non c'è il 23esimo minuto pertanto si passa per il 24.
                          Analogamente in nitrox la partitura delle lettere non prevede il 24esimo minuto pertanto si passa dal 23.

                          ​La differenza di 1 minuto non inficia il calcolo dei consumi che a quel livello è indicativo e per tanto è un arrotondamento assolutamente accettabile.

                          Cordialmente
                          Rana

                          Ultima modifica di RANA; 17-06-2019, 11:22.

                          Commenta


                          • #88
                            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                            ma tu non vuoi capire
                            Capisco, capisco.

                            ammetto che mi stanco.
                            Buon riposo.

                            Rispondo solo perché non voglio che i tuoi interventi possano essere presi per veri da chi legge
                            Che esattamente l'errore che stai facendo tu, invitare le persone a impostare il gas errato sul proprio PC è pericolo. E' pericoloso il messaggio che stai cercando di far passare, anche se dietro c'è il tuo ragionamento perché "sai cosa stai facendo".
                            Quindi continuerò a dire che è pericoloso, pure se stai qui a rispondermi 1000 volte.. così che non passi per l'anticamera della testa di qualcuno che possa essere una pratica consueta.
                            Che poi ci siano persone a farlo, fatti loro.

                            Lo dimostra il fatto che in quattro pagine (come hai detto tu) non c'è stato un solo intervento che ti abbia dato ragione.
                            Non sapevo ci fossero le votazioni.

                            Scrivi dicendo che non ci sono didattiche che approvano (cosa non vera), ti hanno fatto notare che anche il Dan sostiene questi argomenti ma tu nulla dritto a pontificare senza aprire neanche al dubbio.
                            Il DAN approva il settaggio di gas errati sul computer?

                            Tu sei convinto che i livelli sono la cosa migliore.
                            Io sono convinto che un computer vada usato nel modo corretto, non impostandolo volutamente nel modo errato.

                            Sei convinto che uno - come il sottoscritto - che ha computer che non hanno livelli ne la possibilità di settare i GF debba cambiarli, ne prendo atto ma continuo a tenermi i miei computer ed usarli come ho sempre fatto.
                            Sei liberissimo di farlo.

                            Andare sott'acqua è accettare un grado di rischio.
                            Creare potenziali situazioni di pericolo è stupido.

                            Ma dubito che questo avvenga, tu non vuoi scoprire come stanno le cose veramente, tu vuoi solo dimostrare che hai ragione - questo è il tuo limite.
                            Torna indietro di qualche riga: Impostare il computer coi parametri errati è sbagliato. Non sono io che lo "dico", è il concetto stesso che lo definisce.

                            Tu stai scrivendo cose inesatte.
                            Ho scritto di impostare il computer nel modo giusto, non ci può essere nulla di "inesatto" in questa affermazione.

                            Io vorrei trovarmi nella situazione in cui il mio computer è settato in aria mentre io respiro nitrox, in questa situazione io so che i minuti della e/o delle tappe di decompressione che devo saltare costituiranno un minor pericolo potenziale proprio perché nella realtà non ho assorbito la quantità di azoto che il computer considera.
                            Potrai solo stimare. Se invece avevi il computer settato nel modo giusto, avrai il dato reale fornito dall'algoritmo.
                            Se avessi settato il computer nel modo giusto, non ti saresti trovato nella condizione di "stimare" e avresti avuto la stessa condizione di sicurezza.

                            A questo punto se tu ti ostini a non capire
                            Non sono io che devo "capire"... io continuerò a sostenere che impostare un computer in modo errato è una pratica che fa passare un messaggio potenzialmente pericoloso.

                            Commenta


                            • #89
                              Originariamente inviato da darkfire Visualizza il messaggio
                              ean36? che senso ha per un tuffo in monobombola? già l'ean32 con 15 litri mantenendo la regola del terzo di riserva permette tuffi singoli praticamente esenti da deco e non narcotici a profondità ricreative.
                              Più che altro per le ripetute...

                              Commenta


                              • #90
                                Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                                Non sono io che devo "capire"... io continuerò a sostenere che impostare un computer in modo errato è una pratica che fa passare un messaggio potenzialmente pericoloso.
                                ​Npole, provo a farti contento

                                Hai ragione

                                Hai salvato non so quanti subacquei, da un "cialtrone" come il sottoscritto.


                                Cordialmente
                                Rana

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                Sbiriguda Per saperne di più su Sbiriguda

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 69 utenti. 4 utenti e 65 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X