Passo del Turchino - la morte della subacquea

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

    Questa, che dovrebbe essere un'ovvietà, non so perché non è entrata nella metalità né dei sub né degli istruttori.
    Quando l'ho proposta (o imposta) per certi tuffi, son stato preso per ladro...

    Non fa una piega, ci prendevano per ladri quando abbiamo imposto il nitrox sul thistlegorm.
    Qualcuno ci dava degli assassini, perché a casa gli raccontavano che il nitrox ammazza la gente.
    BLOG
    https://claudiodimanaoblog.blogspot.com/

    Commenta


    • #62
      Ho seguito la discussione, però non riesco a capire i problemi nell usare EAN e lasciare computer in aria...
      Seriamente qual è il problema?
      Si fa ed è sicuro, ovviamente rispettando la MOD.
      Ma i problemi oggettivi quali sono? Perché non ho capito

      Commenta


      • #63
        Originariamente inviato da Sampe Visualizza il messaggio
        Ho seguito la discussione, però non riesco a capire i problemi nell usare EAN e lasciare computer in aria...
        Il discorso è più ampio e riguardano l'impostare il computer con una miscela differente da quella che si sta respirando.

        Seriamente qual è il problema?
        Il problema è che il computer ti darà un dato sbagliato (sbagliato rispetto all'algoritmo preimpostato).

        Si fa ed è sicuro, ovviamente rispettando la MOD.
        "Si fa"... chi? Lo fai tu forse, oppure è previsto dalle didattiche? (parliamo di subacquea ricreativa), se è previsto impostare il computer con una miscela differente da quella che si sta respirando, potresti indicarmi la didattica che lo prevede? (possibilmente una riconosciuta/riconoscibile).

        Ma i problemi oggettivi quali sono? Perché non ho capito
        Vuoi l'esempio pratico? A parte che l'ho scritto già un paio di volte, ma non mi costa niente riscriverlo: ti immergi con il computer impostato in aria quando stai usando EAN36, ad un certo punto il computer ti segnalerà che sei uscito fuori curva, il tuo compagno di immersione ha un problema e lo devi assistere, nell'assisterlo accumulerai (secondo il computer) 15 minuti di deco, ma tu dovrai uscire al più presto dall'acqua perché il sub ha bisogno di assistenza a terra.

        In quel momento tu non saprai se hai effettivamente una sosta di decompressione per il gas che stai effettivamente respirando, perché hai impostato il gas errato, quindi non ti resta altra opzione che presumere di aver saltato una tappa di decompressione (anche se praticamente, secondo l'algoritmo, non l'hai fatto) con tutte le conseguenze del caso.

        Quindi mi chiedo, perché diavolo complicarsi la vita impostando i parametri errati, quando i computer possono essere tranquillamente impostati secondo le proprie esigenze? E un particolare impostando l'algoritmo in modo più o meno conservativo?

        Quindi lo ribadisco ancora: settare il computer con un gas e respirarne un altro è, IMO, sbagliato a prescindere, poi individualmente si fa un po' quello che ci pare... anche continuare l'immersione dopo aver perso una pinna (è una citazione).

        Commenta


        • #64
          Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio

          "Si fa"... chi? Lo fai tu forse, oppure è previsto dalle didattiche? (parliamo di subacquea ricreativa), se è previsto impostare il computer con una miscela differente da quella che si sta respirando, potresti indicarmi la didattica che lo prevede? (possibilmente una riconosciuta/riconoscibile).
          DAN

          Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio

          Vuoi l'esempio pratico? A parte che l'ho scritto già un paio di volte, ma non mi costa niente riscriverlo: ti immergi con il computer impostato in aria quando stai usando EAN36, ad un certo punto il computer ti segnalerà che sei uscito fuori curva, il tuo compagno di immersione ha un problema e lo devi assistere, nell'assisterlo accumulerai (secondo il computer) 15 minuti di deco, ma tu dovrai uscire al più presto dall'acqua perché il sub ha bisogno di assistenza a terra.

          In quel momento tu non saprai se hai effettivamente una sosta di decompressione per il gas che stai effettivamente respirando, perché hai impostato il gas errato, quindi non ti resta altra opzione che presumere di aver saltato una tappa di decompressione (anche se praticamente, secondo l'algoritmo, non l'hai fatto) con tutte le conseguenze del caso.
          Perdonami npole, non condivido ma capisco la tua posizione che è basata su una logica chiara, però questo esempio non sta né in cielo né in terra:

          1) perché è un problema che avresti comunque, se il computer fosse in aria a prescindere dal contenuto della bombola, o se tu fossi ai limiti del NDL del gas che respiri.

          In caso di emergenza ci si mette una mano sul cuore e si decide cosa fare del compagno e della deco, sicuramente col computer in aria e ean36 ho più possibilità di uscire sano che se avessi avuto aria o fossi al limite del NDL con ean 36.

          2) perché ce l'avresti anche penalizzandoti con i GF.

          Spero che adesso non salti fuori la storia che se ho un ean 32 e devo recuperare un buddy a 40 metri verro sicuramente fulminato dal dio dell'Ossigeno...
          www.bludivecenter.com

          Commenta


          • #65
            il vantaggio dei GF, delle soste aggiuntive arbitrarie e della risalita 1 metro al minuto dai 6 metri a 0 è che i gf alti sono solitamente modificabili in corsa. Comunque a me sembra una discussione sul sesso degli angeli: se c'è un problema grosso ad un altro sub e si decide di intervenire il computer sarà l'ultimo dei problemi. Nel senso che se si è costretti a risalire in superficie è perché il tipo sarà privo di conoscenza. Se il tipo avrà pallonato o sarà in attacco di panico ma cosciente e senza pericoli immediati una volta che ci si sarà sincerati della spinta positiva del malcapitato si potrà tornare a 6 metri a terminare la deco nei primi 3 minuti, allungandola del dovuto. Se, invece, il tipo avrà esaurito l'aria la tua scorta sarà in grado di alimentare entrambi per la decompressione: se non lo sarà è perché avete fatto una serie di cavolate entrambi fin da prima di tuffarvi (e già trovare un solo sub senza aria in acqua è un errore madornale di entrambi, escludendo gravi problemi all'attrezzatura).

            Ovviamente avere un supporto di superficie efficiente semplifica i problemi: lanci pallone convenuto per l'emergenza e loro si occuperanno di aiutare la vittima dell'emergenza e/o fornire i gas respirabili più opportuni (anche in profondità).

            Commenta


            • #66
              npole lo scenario che descrivi ci sta, può capitare, ma i problemi li avresti respirando aria o EAN...con la differenza che con EAN sei sicuramente più parato.
              Per lo meno io non ho mai sentito di qualcuno che ha avuto problemi respirando EAN in un immersione ricreativa, usando i parametri dell aria
              Ultima modifica di Sampe; 15-06-2019, 11:48.

              Commenta


              • #67
                Forse non ci siamo capiti o forse (per cinque volte) non mi sono fatto capire: non è che hai problemi respirando nitrox se hai il computer settato ad aria (manco il computer potesse parlare col gas), è che io reputo sbagliato settare un computer in modo volutamente errato per modificare l'algoritmo, quando esistono già gli strumenti che asservono a questo scopo in modo specifico.
                Per me non è sbagliato il concetto (allungare i tempi), ma il metodo, perché questo metodo può portare ad errori di valutazione.
                Ho fatto già l'esempio del tachimetro dell'auto, non è che lo cambio da Km/h a Miglia/h per rendere più o meno conservativa la mia velocità, lascerò il tachimetro impostato sulla scala corretta e se voglio andare più o meno veloce, adeguerò la mia velocità, non deve essere il computer a "limitarmi".
                Quindi se voglio fare un'immersione più conservativa e sto respirando EAN36, lascio il computer settato in EAN36 e lo imposto in modo conservativo, oppure modifico i GF, oppure risalgo (esempio) quando ho una NDL di 4 minuti piuttosto che avvicinarmi al limite, o allungo le soste, o faccio insomma tutto quello che reputo necessario per rendere la mia immersione più "sicura".
                In questo modo, se qualcosa "va storto", ovvero se sono costretto a spingermi oltre il limite che mi ero prefissato, avrò quantomeno i parametri corretti per sapere se (secondo l'algoritmo) sono in curva, se sono fuori ed eventualmente quanta deco devo "veramente" fare (sempre secondo l'algoritmo). Più chiaro di così non credo di potermi esprimermi.

                Commenta


                • #68
                  Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                  Forse non ci siamo capiti o forse (per cinque volte) non mi sono fatto capire: non è che hai problemi respirando nitrox se hai il computer settato ad aria (manco il computer potesse parlare col gas), è che io reputo sbagliato settare un computer in modo volutamente errato per modificare l'algoritmo, quando esistono già gli strumenti che asservono a questo scopo in modo specifico.
                  Per me non è sbagliato il concetto (allungare i tempi), ma il metodo, perché questo metodo può portare ad errori di valutazione.
                  Ho fatto già l'esempio del tachimetro dell'auto, non è che lo cambio da Km/h a Miglia/h per rendere più o meno conservativa la mia velocità, lascerò il tachimetro impostato sulla scala corretta e se voglio andare più o meno veloce, adeguerò la mia velocità, non deve essere il computer a "limitarmi".
                  Quindi se voglio fare un'immersione più conservativa e sto respirando EAN36, lascio il computer settato in EAN36 e lo imposto in modo conservativo, oppure modifico i GF, oppure risalgo (esempio) quando ho una NDL di 4 minuti piuttosto che avvicinarmi al limite, o allungo le soste, o faccio insomma tutto quello che reputo necessario per rendere la mia immersione più "sicura".
                  In questo modo, se qualcosa "va storto", ovvero se sono costretto a spingermi oltre il limite che mi ero prefissato, avrò quantomeno i parametri corretti per sapere se (secondo l'algoritmo) sono in curva, se sono fuori ed eventualmente quanta deco devo "veramente" fare (sempre secondo l'algoritmo). Più chiaro di così non credo di potermi esprimermi.

                  Premesso che la mia è un'opinione e non è che pensi valga più della tua, devi anche renderti conto che non tutti viaggiano col petrel.
                  Rendere più conservativi alcuni computer vuol dire tenerli così finché non desaturano, altri non hanno proprio la possibilità di cambiare la penalizzazione.

                  Se vivessimo in un mondo ideale, con computer ideali, forniture di gas ideali, immersioni tutte quadre, divers tutti di alto livello, direi che hai ragione, ma nel mondo in cui mi immergo io, con rammarico, non è così.
                  www.bludivecenter.com

                  Commenta


                  • #69
                    Capisco, però diamine almeno il livello di conservatività ce l'hanno tutti e non c'è bisogno del petrel o del perdix per impostare i GF, ma in generale io sono dell'idea che se si conducono certe immersioni e in un certo modo forse vale la pena investire qualcosa negli strumenti adatti invece che cercare di arrangiarsi (anche se si sa cosa si sta facendo)... ma vabbe'.

                    Commenta


                    • #70
                      Comunque la si guardi parlando di immersioni in curva di sicurezza e con nitrox 21% - 40%
                      come si dice la coperta è corta,
                      se respiri aria e il computer è settato in nitrox sei più tutelato verso la profondità quando aumenta la profondità il computer comincia a suonare ma in realtà respirando aria non sei ancora giunto alla massima profondità consentita, e quindi sei più conservativo verso la profondità.

                      Se respiri nitrox e il computer è settato ad aria sei più tutelato verso il tempo di mantenimento della quota ovvero il computer comincerà a suonare perchè sei al limite del tempo di permanenza ma in realtà respirando nitrox hai ancora dei minuti prima di raggiungere il minutaggio massimo consentito, quindi sei più conservativo verso la durata dell'immersione.

                      Ora però bisognerebbe capire il perchè di una scelta o dell'altra (premesso che anche io sono dell'idea che non bisogna utilizzare computer settati in maniera diversa dalla miscela che si usa).

                      Se fai immersioni dove la profondità è certa (nel senso che più giù non puoi andare perchè c'è il fondo del mare) ovviamente puoi usare una miscela nitox e settare il computer in aria tanto l'unica cosa che può variare è il tempo che stai sotto non la profondità e quindi quando il computer suonerà per dirti che il tempo di permanenza è finito in realtà si sa che il minutaggio a disposizione è maggiore.

                      Ma nel caso inverso computer settato in nitrox e si respira aria?

                      Confrontando tabelle FIPSAS per esempio noto che a 27 metri di profondità (massima profondità EAN 36)

                      in aria hai 24 minuti
                      in EAN 32 24 minuti
                      in EAN 36 23 minuti

                      alla profondità di 18 metri (primo livello FIPSAS)
                      in aria hai 33 minuti
                      in EAN 32 34 minuti
                      in EAN 36 31 minuti

                      Questo è il minutaggio previsto da tabella con una bombola 15 litri (prima di finire l'immersione senza aria), certo parliamo di tabelle e non computer che sappiamo che sono conti diversi.

                      La domanda è : visto che parliamo di immersioni in curva di sicurezza e quindi senza tappe di decompressione ho più sicurezza facendo attenzione alla profondità o ai minuti di permanenza, nel caso sopra evidenziato in rosso la differenza è 1 minuto ovvero sto respirando aria ma con computer settato in nitrox mi fa fare una permanenza eccessiva sul fondo,
                      in verde 1 minuto ovvero sto respirando aria ma con computer settato in nitrox stacco dal fondo prima e quindi sono più sicuro per il tempo di permanenza sul fondo.

                      In entrambi i casi è 1 il minuto di differenza,
                      tra 27 metri e 18 metri ci sono 9 metri di differenza,
                      la differenza dei tempi cambiano da un massimo di 34 minuti ad un minimo di 23 minuti quindi 11 minuti di differenza
                      a cosa preferite dare attenzione alla profondità o alla permanenza?

                      Commenta


                      • #71
                        Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio
                        Comunque la si guardi parlando di immersioni in curva di sicurezza e con nitrox 21% - 40%
                        come si dice la coperta è corta,
                        se respiri aria e il computer è settato in nitrox sei più tutelato verso la profondità quando aumenta la profondità il computer comincia a suonare ma in realtà respirando aria non sei ancora giunto alla massima profondità consentita, e quindi sei più conservativo verso la profondità.
                        Allora: questa cosa devi toglierla dalla testa... non esiste un uso del genere, se impostare il computer ad aria quando si respira nitrox può avere un senso (per me è sbagliato.. ma comunque ne abbiamo discusso per 4 pagine e ognuno ha detto la propria), quella di impostare il computer in nitrox mentre respira aria è qualcosa che non va nemmeno discusso (non andrebbe manco commentato), è pericoloso e non offre alcun vantaggio (nemmeno ignorando la pericolosità). L'MDD è dietro l'angolo.
                        Inoltre la massima profondità consentita dall'aria non va certo segnalata dal beep beep del computer, ma dal profondimetro (che è un dato che devi obbligatoriamente conoscere), quindi chiusa parentesi.

                        Se fai immersioni dove la profondità è certa (nel senso che più giù non puoi andare perchè c'è il fondo del mare) ovviamente puoi usare una miscela nitox e settare il computer in aria
                        Non è questo il punto, qualsiasi miscela tu utilizzi il limite di profondità è un dato che devi conoscere a prescindere, non è il computer che deve dirtelo (è lo stesso discorso di cui sopra...). Qui stiamo discutendo d'altro.

                        a cosa preferite dare attenzione alla profondità o alla permanenza?
                        Questa domanda mi lascia perplesso: devi rispettare entrambe, mi pare ovvio. Se respiri una miscela che ti consente una profondità massima di 30 metri, non la respiri a 40 (non ti esplode la testa se per un'emergenza devi sforarla... ma si rischia tantissimo: la tossicità dell'ossigeno provoca convulsioni.. non è come la narcosi da azoto che è avvertibile).
                        Se decidi di fare un'immersione in curva (senza deco), allora la pianifichi senza deco, e comunque ti attieni al valore NDL del tuo computer (che fa una stima di quanto tempo puoi rimanere ad una data profondità prima di dover effettuare una sosta di decompressione obbligatoria), quindi ti porti ad una quota inferiore prima che accada. Anche in questo caso, se accumuli deco e sei un subacqueo "ricreativo", non ti arrestano! Ti fai la tua sosta deco. In ogni caso le immersioni in curva si programmano già così, è difficile "sforare" (se accompagnato), ma certamente può succedere.

                        Per quanto riguarda le differenze tra aria e nitrox... le cose cambiano quando fai ripetute (2, 3.. o più immersioni consecutive).

                        Comunque ti do un consiglio: cerca di ripassare un po' di teoria, almeno quella base e in particolare relativamente alle miscele e il loro utilizzo (che in teoria dovresti conoscere se hai il brevetto "nitrox" .. ma capirlo bene è importante, è uno di quei casi in cui si rischia davvero la vita).

                        Commenta


                        • #72
                          Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio

                          Confrontando tabelle FIPSAS per esempio noto che a 27 metri di profondità (massima profondità EAN 36)

                          in aria hai 24 minuti
                          in EAN 32 24 minuti
                          in EAN 36 23 minuti

                          alla profondità di 18 metri (primo livello FIPSAS)
                          in aria hai 33 minuti
                          in EAN 32 34 minuti
                          in EAN 36 31 minuti

                          Questo è il minutaggio previsto da tabella con una bombola 15 litri (prima di finire l'immersione senza aria), certo parliamo di tabelle e non computer che sappiamo che sono conti diversi.
                          ?
                          Perdonami, dopo il terzo tuffo della giornata, temo di non aver capito la tabella, perché in ean 36 hai meno minuti che con l'aria?
                          www.bludivecenter.com

                          Commenta


                          • #73
                            Ciao ean 36 18 metri di profondità riporta 31 minuti
                            aria a 18 metri di profondità riporta 33 minuti,
                            questo è scritto sulle tabelle FIPSAS .
                            Ora purtroppo devo uscire
                            Ciao

                            Commenta


                            • #74
                              Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio
                              Ciao ean 36 18 metri di profondità riporta 31 minuti
                              aria a 18 metri di profondità riporta 33 minuti,
                              questo è scritto sulle tabelle FIPSAS .
                              Ora purtroppo devo uscire
                              Ciao

                              Secondo me ti hanno fregato sul contenuto delle bombole.. riportale indietro!

                              Commenta


                              • #75
                                Originariamente inviato da CGL Visualizza il messaggio
                                Ciao ean 36 18 metri di profondità riporta 31 minuti
                                aria a 18 metri di profondità riporta 33 minuti,
                                questo è scritto sulle tabelle FIPSAS .
                                Ora purtroppo devo uscire
                                Ciao
                                Temo ci sia qualcosa che non quadra...
                                www.bludivecenter.com

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                Sbiriguda Per saperne di più su Sbiriguda

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 70 utenti. 4 utenti e 66 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X