Sub pentito restituisce tesoro romano trovato in mare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sub pentito restituisce tesoro romano trovato in mare


    POSADA. Bellissimi marmi con decorazioni finissime che avrebbero dovuto adornare le ville patrizie e gli edifici di culto della Roma Imperiale,
    i resti di un’ancora, una stupenda parte di un elmo, pesi in piombo, numerosi cocci di anfore e vasellame e anche ossa umane.
    Oltre 140 pezzi antichissimi di valore inestimabile sistemati all’interno di quattro cassette di plastica, di quelle utilizzate per la frutta, abbandonate in un punto nascosto, ai piedi di una grossa quercia

    A ritrovare quella che dovrebbe essere solo una piccola parte del carico di una nave di epoca romana affondata qualche migliaio di anni fa davanti alle coste di Posada è stato un subacqueo pentito che, dopo un certosino lavoro di recupero, si è reso conto di aver portato alla luce oggetti di valore inestimabile e ha così deciso di restituirli per non correre il rischio di passare grossi guai.
    Preoccupato delle conseguenze penali alle quali sarebbe andato incontro se fosse stato scoperto.
    Oltre 140 reperti risalenti alla Roma imperiale abbandonati dietro un albero dentro quattro cassette. Probabilmente è solo la piccola parte del carico di una nave affondata al largo della costa
    nello

Riguardo all'autore

Comprimi

nello Per saperne di più su nello

Statistiche comunità

Comprimi

Attualmente sono connessi 69 utenti. 8 utenti e 61 ospiti.

Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

Scubaportal su Facebook

Comprimi

Sto operando...
X